Category: Ricorrenze

Vassily Kandinsky, pittore a trent’anni

«La possibilità di entrare nell’opera, diventare attivi in essa e vivere il suo pulsare con tutti i sensi», così scriveva Vassily Kandinsky in «Punto, linea, superficie», lo scritto basato sui corsi tenuti al Bauhaus dal 1922. Ma quale è stata…
12 novembre 2003, ricordando Nassiriya

Uno dei tanti vantaggi di invecchiare è che si è testimoni di alcuni avvenimenti che sono come tanti spartiacque: della memoria, della coscienza, di un muoversi e pensare nella propria vita che non sarà più uguale a prima. Dirompente o…
La «non banalità» di Hannah Arendt

In uno scambio di lettere con Gershom Scholem — filosofo proveniente da una famiglia ebraica di origine tedesca — la Arendt scriveva che «anzi è mia opinione che il male non possa mai essere radicale, ma solo estremo; e che…