Francesca Caputo
Francesca Caputo

Biografia

Nata a Frascati, classe 1995, si laurea in Storia dell’Arte all'Università di Tor Vergata perché da sempre la sua passione. Consegue poi il Master in Management delle risorse artistiche e culturali e da lì cresce il coinvolgimento per tutto ciò che è arte contemporanea e inizia a raccontarlo attraverso recensioni critiche e poi collaborando con 2duerighe.com. Tra gli interessi più spiccati: i viaggi, la letteratura e gli alberi. Il suo motto è «succisa virescit»: «recisa alla base, rinascerà più forte».

Articoli

Perché se pensi “non tutti gli uomini” sei parte del problema

Negli ultimi giorni sono accaduti dei fatti. Notizie tristi e a tratti assurde. Succede che una modella di 18 anni viene drogata, seviziata e violentata per più di 20 ore da Alberto Genovese e che i giornali ne parlino definendo lui come “un vulcano di idee e progetti che, per il momento, è stato spento”. Succede che una maestra d’asilo…
Commenti

Morto da patridiota: come Andrea Villa ha sotterrato il movimento No Mask

L’artista ventenne, comunemente noto col nome di Andrea Villa o con l’appellativo de “il Banksy di Torino”, torna alla carica con l’ultimo blitz artistico, eseguito nella notte del 31 ottobre nel capoluogo piemontese. I  manifesti con la scritta “no mask” incisa su una lapide, accompagnati dalla frase “morto da patridiota” stanno spopolando sui social, come del resto succede sempre con…
Commenti

Ma perché gli influencer non possono parlare di arte (e non solo)?

Chiara Ferragni ha da poco pubblicato sul suo account Instagram le foto del servizio per Vogue Hong Kong – scattato questa estate alla Galleria degli Uffizi – in vista della mostra Botticelli and His Times – Masterworks from the Uffizi, che ha aperto il 23 ottobre all’Hong Kong Museum of Art. Solo poche ore prima della pubblicazione del post, l’influencer…
Commenti

Il rap è il nuovo cantautorato. Cinque canzoni che lo dimostrano

Il rap degli ultimi anni è cambiato, i rapper sono cambiati e forse anche il loro pubblico lo è. Le rime di prima erano messaggi irruenti, impetuosi, di sfogo e malessere che veniva urlato senza filtri, oggi i testi rap sono messaggi introspettivi, pacifici, quasi poetici. Il rap hardcore, figlio dell’hip hop americano, caratterizzato da versi arrabbiati e poco descrittivi,…
Commenti

Cruor di Renata Rampazzi, un invito alla sofferenza

Il primo incontro con le opere di Renata Rampazzi suscita un certo stordimento. Trovarsi davanti il rosso vivido delle sue tele significa affrontare il disagio, la rabbia e la voglia di riscatto legati alla questione della violenza sulle donne che l’artista porta in mostra. Cruor, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, a…
Commenti