Colonne portanti: parla Ice One

Ciao Seby, ti ringrazio per aver accettato il nostro invito, ti evito da subito domande tipo “come hai iniziato” o “come nasce il tuo nome” possiamo dire che sono domande alle quali hai già risposto in altre interviste presenti sul web. Il tuo primo disco da solista è datato 1996 (B-Boy maniaco) poi nel 1996 […]

Le 8 sigle più iconiche delle serie tv

Dal 1974 di Happy Days al 2007 di Boris, tante serie tv hanno conquistato negli anni il cuore degli spettatori, influenzando la crescita e la mentalità di intere generazioni. Cos’è che rende più iconica una serie tv, oltre ai personaggi e alle tematiche? Di certo la sigla, che inconsapevolmente rapisce lo spettatore, rendendogli immediatamente riconoscibile il telefilm e riesumando attimi vissuti anche a distanza di anni.

Sei come Bergamo: i migliori complimenti dei PTN

“Forse non te l’ho mai detto, ma tu  per me sei come Bergamo. So che potrebbe farti ridere, ma migliori complimenti non ne ho” Inizia così una delle più belle canzoni dei Pinguini Tattici Nucleari, contenuta in Fuori dall’Hype – Ringo Starr (2020), “espansione” del precedente Fuori dall’Hype di un anno prima.  Una canzone d’amore, […]

Johnny Cash

Johnny Cash: una voce che resiste

Oggi veniva a mancare Johnny Cash, il cantore malinconico, l’amico degli oppressi, il tossicodipendente e il devoto cristiano. Cercando una via per la redenzione, la sua musica ha aiutato milioni di persone ad uscire dalla propria “prigionia”.

C'est la vie - Simone Rovellini

Tra corti e videoclip: ecco chi è il regista Simone Rovellini

Nato a Piacenza e formatosi a Milano, Simone Rovellini è una delle nuove firme dei videoclip italiani. È alla regia di svariati singoli di Mahmood e M¥SS KETA. Appassionato di cinema, non si ferma alla musica e si dedica anche ai corti. C’est la vie e ABCD sono scritti e diretti interamente da lui. Ma non solo questo. Simone Rovellini ha esordito anche come cantante.

Arte imita arte. La sottile coincidenza dei plagi musicali

Imitare ed emulare, alle volte copiare spudoratamente. Forse è vero che tutto è già stato scritto e non ci resta che rielaborare. Di certo, nella musica, poco diverte e indigna quanto scoprire un plagio.

lo-straniero-visconti-camus

Bohemian Rhapsody. Quella volta che i Queen incontrarono Camus

Il 31 ottobre del 1975 usciva il primo estratto dall’album dei Queen A Night At The Opera, Bohemian Rhapsody. Scritto da Freddie Mercury probabilmente come grido liberatorio della propria omosessualità, il pezzo raggiunse subito la prima posizione delle classifiche inglesi. Circa trent’anni prima, nel 1942, Albert Camus pubblicava la sua opera Lo straniero. Freddie Mercury […]

Cinque documentari musicali firmati da grandi autori

Ciò che dovremmo aver appreso dall’astinenza di concerti dovuta alla pandemia tutt’ora in corso è che gli approcci alla musica possono essere molteplici e frammentari. Come il cinema, che non è più da anni sinonimo esclusivo di “fruizione del film in sala”, anche la musica leggera ha vissuto nuove stagioni e nuove esperienze sensoriali che […]

liberato-enea-colombi

Alla regia Enea Colombi: 5 videoclip musicali che valgono un oro olimpico

Il 12 febbraio del 2016, sul canale Vevo di Mondo Marcio, usciva il videoclip di Un altro giorno, singolo primo estratto dal settimo album in studio del rapper milanese, La freschezza del Marcio. Alla regia c’era un giovanissimo piacentino di nome Enea Colombi, già un po’ noto nella sua provincia ma non ancora a livello […]