“Alterità tra minaccia e integrazione”. A Grottaferrata un ciclo di seminari formativi per un’educazione alla cittadinanza attiva

“Alterità tra minaccia e integrazione”. A Grottaferrata un ciclo di seminari formativi per un’educazione alla cittadinanza attiva

Venerdì 13 maggio, alle ore 17,45 presso l’ex Biblioteca di Grottaferrata, via Giuliano della Rovere 1, avrà luogo il primo appuntamento del ciclo di incontri interdisciplinari sul tema “Alterità tra minaccia e integrazione. Ciclo di seminari formativi per un’educazione alla cittadinanza attiva” – Promosso dal Consiglio comunale dei giovani di Grottaferrata in collaborazione con l’Associazione Culturale “Cittadini Per il Bene comune”.

Come si può vedere dal programma allegato, il ciclo prevede di coprire un’ampia gamma di temi certamente rilevanti, esposti da autorevoli docenti universitari, con la possibilità da parte di coloro che interverranno di porre domande per approfondimenti sui temi ai quali sono maggiormente interessati. In senso specifico l’obiettivo del ciclo di conferenze è di cercare di pensare in maniera consapevole e costruttiva gli stili di vita e la sostenibilità di uno sviluppo locale in relazione al tema dell’ “altro”, del diverso o anche più semplicemente chi ci troviamo di fronte. Il tema nella sua attualità coinvolge non soltanto giovani cittadini e studenti ma tutta la popolazione di Grottaferrata. Sono stati coinvolti docenti di filosofia, di economia e di antropologia proprio per dare agli incontri un’accezione più inter e pluri disciplinare al fine di favorire una riflessione critica in grado di stimolare il senso di co-responsabilità civile di ognuno orientato alla cura e alla difesa del bene comune.

Il primo incontro ha come titolo: “Dal mercato globale ai diritti umani”.  Dopo i saluti istituzionali interverranno i Professori Stefano Semplici (docente di Etica sociale presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”) e Stefano Caiazza (docente di Economia politica presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”). I seminari saranno introdotti da Emanuele Curcio del Consiglio dei Giovani. L’invito è rivolto agli amministratori locali, agli insegnanti, agli operatori impegnati nell’associazionismo locale, agli studenti (universitari e di scuole secondarie superiori) e a tutti i cittadini interessati. Il corso è stato riconosciuto da alcuni corsi di laurea di area umanistica dell’Università di Roma “Tor Vergata” e dell’Università Sapienza come valida attività di aggiornamento; pertanto, chi lo desidera (se è presente almeno al 70% degli incontri) può richiedere un attestato di partecipazione per il conseguimento di CFU. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio anche del Corso di laurea in Filosofia dell’Università di Roma “Tor Vergata”, del Centro Socio Culturale di Grottaferrata, dell’Associazione “Yourfuture”, da “2duerighe.com” e dall’Associazione Mondodomani. L’ingresso è libero.

Alterità tra minaccia e integrazione

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook