Angela Grazia Arcuri
Angela Grazia Arcuri

Biografia

Nata a Roma quando ancora non esisteva in Italia l’universo web, conta un’attività giornalistica di lungo corso. Muove i primi passi presso l’ufficio stampa di una Confederazione di categoria, ma sua vera vocazione è la critica di costume. Da un’iniziale pubblicazione sul foglio satirico romano “Il Travaso delle Idee” e un primo premio letterario da “Il Pungolo” di Napoli, comincia a collaborare con alcuni quotidiani e periodici del centro-sud. Segnalata come giovane emergente al Premio Giornalistico Fiuggi, segue l’iscrizione all’Unione Stampa Turistica Italiana, specializzandosi in turismo, moda, arte e costume. Si iscrive all’Albo Giornalisti Pubblicisti. Consegue il terzo premio giornalistico INAIL. Nel contempo, si dedica alla novellistica con pubblicazioni su “Grazia” e “Donna Moderna” ed altri settimanali femminili milanesi e romani. Nel 2009 inizia l’avventura del web con 2duerighe, allora vivo il fondatore Leonardo Echeoni, fino alla nuova direzione con pezzi di satira politica e attualità varia nella rubrica “Sparolando – opinioni, costume e società”. Ama i giovani e scrive per i giovani, dai quali impara il “nuovo” ed ai quali dispensa qualche pillola di saggezza di una persona che non è mai stata saggia.

Articoli

NATALE 2017: umanità in cammino (verso dove?)

Sono dunque 2017 anni (una manciata di storia dell’uomo) da quando Gesù Cristo scese su questo mondo per annunciare la buona novella riparatrice dei nostri peccatucci. Non sapeva il Padreterno che il suo Inviato speciale si sarebbe trovato in enormi difficoltà. Gettato il seme del cristianesimo, cotanto Figlio se n’è tornato lassù con la bocca intrisa di fiele per dire…
Commenti

Come Nemo, un mondo alla ricerca di un assetto identitario

Si racconta che un giorno il filosofo tedesco Schopenhauer se ne stette per sette ore di seguito fermo sotto un palazzo in atteggiamento molto assorto. Il poliziotto di zona, chiamato dagli abitanti del caseggiato piuttosto allarmati, una volta in loco chiese al filosofo: “Ma lei chi è?”. Al che Schopenhauer seraficamente rispose: “Se mi desse lei la risposta, gliene sarei…
Commenti

INTERMEZZO A QUATTRO ZAMPE (o delle nascoste identità)

Mai dire mai. Ciò mi sembra possa valere al di là di alcune (e poche) certezze che ci accompagnano nel corso della vita. Riguardo ai nostri rapporti col mondo animale, debbo dire che da bambina, abituata in ambito parentale a circondarci di cani,  non riesco a ricordare di aver mai posto  particolare attenzione agli amici felini. Era soltanto indifferenza oppure…
Commenti

Weinstein | Show-biz, sessuomanie firmate Usa e pentimenti all’italiana

Come si chiama quel produttore americano della celluloide che al momento fa parlare di sé  tutti i siti di gossip? Un momento, chiediamo aiuto a Google: ecco, il suo nome esatto è Harvey Weinstein, un po’ difficile da ricordare.  E non ce ne facciamo un cruccio se, malgrado questo signore sia il più noto magnate dell’industria americana dello spettacolo, non…
Commenti

Il dominio dell’indifferenza

Epoca delle più vistose contraddizioni, l’indifferenza più raggelante va alternandosi alla compulsività in una sorta di schizofrenia sociale. Di fronte alla violenza più bieca che si consuma sotto i nostri occhi, si verificano dei comportamenti collettivi di assoluta indifferenza, di completa assenza di quel sentimento che ci spinge a intervenire in soccorso del nostro prossimo. Ciò avviene proprio quando l’individuo,…
Commenti
Pagina 1 di 4212345...102030...Ultima »