Tivoli: accoltella l’ex fidanzata di fronte al figlio di 2 anni

Un innamorato, uno stalker e infine un assassino questo è stato Andrej Scirpcariu, 23 anni, per la sua coetanea Claudia Bianca Benca sgozzata davanti al figlio di soli due anni.
E’ accaduto a Tivoli, alle porte di Roma, dove Andrej Scirpcariu, un giovane romeno da tempo in Italia, ha ucciso la sua ex fidanzata Claudia Bianca Benca dopo l’ennesimo rifiuto. Claudia aveva lasciato l’uomo da tempo, ma lui non si era mai rassegnato alla fine della loro storia e giovedì notte ha deciso di farla finita uccidendo lei e tentando di suicidarsi subito dopo.

Tutto era iniziato quella mattina quando Scirpcariu si era fatto trovare di fronte al posto di lavoro di Claudio, l’aveva supplicata di tornare insieme, poi l’aveva minacciata.  I tormenti erano continuati per tutto il giorno infine giovedì notte, poco dopo le 23, l’uomo l’ha raggiunta sotto casa, poi l’ha  convinta a farlo salire sull’auto della madre in Piazza delle Nazioni Unite.
 All’interno dell’auto poi, dopo l’ennesimo rifiuto e un violento litigio lui ha estratto un coltello ferendola più volte e uccidendola di fronte allo sguardo atterrito del figlio di lei, di soli due anni. Claudia Bianca Benca è stata soccorsa da alcuni passanti che hanno sentito le sue urla disperate in provenire da una Renault Twingo. A bordo, sui sedili posteriori,  i soccorritori hanno trovato anche Andrej Scirpcariu, l’uomo si era accoltellato all’addome e alla gola con lo stesso grosso coltello con cui aveva appena ucciso l’ex fidanzata.
Infine i poliziotti giunti sul posto hanno messo al sicuro il bambino di due anni, ancora nell’auto. Claudia Bianca Benca e Andrej Scirpcariu sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale di Tivoli. La giovane mamma è morta in ambulanza, mentre Scirpcariu è tutt’ora ricoverato al Policlinico Umberto I di Roma in gravissime condizioni.

Valentina Vanzini

1 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook