Metro A Flaminio, furto alla macchinetta delle fototessere

Metro A Flaminio, furto alla macchinetta delle fototessere

 FlaminioROMA — Un senza fissa dimora macedone. È lui il responsabile del furto sventato ieri dai caribinieri in borghese. Per lui si attende il giudizio direttissimo.

I Carabinieri della Stazione Roma Flaminia hanno arrestato, ieri, un quarantenne macedone con l’accusa di furto aggravato: l’uomo è stato sorpreso all’interno della stazione Flaminio della Metro A mentre tentava di rubare il denaro da una macchinetta automatica per fototessere, scassinata poco prima.

L’autore del furto è un cittadino di origne macedone senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine.
I militari che erano presenti in borghese e transitavano nel pomeriggio di ieri all’interno della metropolitana A, in corrispondenza della stazione Flaminio, non hanno potuto non sorpendere il malvivente intento a riempirsi le tasche di monete e banconote sottratte dalla macchinetta automatica per fototessere che poco prima si era apprestato a manomettere.
Il quarantenne è stato immediatamente bloccato e condotto in caserma.

La refurtiva recuperata dai militari è stata consegnata al legittimo proprietario, ovvero il titolare del servizio. Il ladro è stato, invece, trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Jessica Zecchinato
16 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook