Tir si ribalta: caos Gra

Tir si ribalta: caos Gra

incidente-sul-Gra-tra-gli-svincoli-Cassia-Bis-e-Cassia-730x400È accaduto attorno alle 7:00 di ieri mattina. Il mezzo pesante blocca per diverse ore la viabilità del Raccordo Anulare. Si indaga sulle cause dell’incidente
.

Un Tir ribaltato e di traverso sul Grande Raccordo Anulare. Un muro di lamiere sulla carreggiata esterna tra gli svincoli Cassia Veientana e Cassia che ha mandato in tilt il traffico del Gra.
Pare che il mezzo pesante si sia ribaltato, per cause ancora in via di accertamento, e sia finito con la cabina di guida sospesa sulla barriera new jersey centrale e la coda del mezzo ad occupare due delle tre corsie di marcia. Due persone sono rimaste lievemente ferite. L’incidente avvenuto intorno alle 7:00 del mattino di martedì 10 marzo ha coinvolto anche un’automobile che si trovava dietro il mezzo pesante, impossibilitata a fermarsi prima di impattare il pianale del mezzo ribaltato.
Il mezzo pesante incidentato ha comportato il blocco momentaneo della circolazione in carreggiata esterna. Code in aumento sino ad otto chilometri si sono registrate nel tratto compreso tra lo svincolo di Via Cassia Bis Veientana e lo svincolo di Via Cassia.
Sino alle 13.00 circa, quando la viabilità dell’A90 è tornata progressivamente alla normalità, in carreggiata esterna i veicoli leggeri potevano transitare sulla sola corsia di emergenza, mentre i mezzi pesanti venivano fatti uscire allo svincolo di Via Cassia Bis Veientana. La cabina del mezzo pesante ha inoltre invaso la corsia di sorpasso della carreggiata interna, provvisoriamente chiusa, e di conseguenza il traffico è stato deviato sulle altre due corsie di marcia.
L’incidente ha comportato dei risentimenti sul traffico di tutto il Raccordo Anulare anche nella direzione di marcia opposta. Code a tratti e rallentamenti anche nell’innesto del Gra e Roma da via della Giustiniana in direzione Formello.
Sul posto del tragico ribaltamento avvenuto attorno alle 7.00 di ieri mattina oltre al personale Anas, sono intervenuti i vigili del fuoco e la PolStrada per accertare le cause dell’incidente.

Jessica Zecchinato

11 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook