Pontificia Accademia delle Scienze: “Memory In The Disease Brain” a Città del Vaticano

Pontificia Accademia delle Scienze: “Memory In The Disease Brain” a Città del Vaticano

brainIl 27 Gennaio 2015 avrà luogo la conferenza “Memory In The Disease Brain” presso la Casina Pio IV, per organizzazione della pontificia Accademia delle Scienze. Si tratta di un appuntamento importante e imperdibile per chi, per svariate ragioni o per vocazione lavorativa, subisce l’influenza dei misteri di cui i meccanismi cerebrali sono ammantati.

Attraverso un fitto programma che toccherà tematiche differenti, la conferenza si propone di indagare le dinamiche della memoria e soprattutto dei difetti e delle malattie che ad essa si connettono, inficiandola e pregiudicandone il funzionamento, per noi spesso ovvio e scontato.

I nostri ricordi sono qualcosa che percepiamo come intoccabile, come un tesoro prezioso che non può essere violato né deturpato o, tantomeno, rubato. In realtà, è propri il cervello, in molti casi, ad intaccare questa verità, distorcendo il passato e la capacità di conservarlo.

Allora occorre domandarsi cosa accade davvero nel momento in cui la memoria viene compromessa, nel momento in cui viene persa e nel momento in cui, purtroppo, viene del tutto distrutta. Smarrire il proprio cammino pone, in aggiunta alla questione prettamente medica, un dilemma d’identità e riconoscimento, che sposta il compito dei medici su un altro livello umano.

Questa conferenza d’impronta nettamente neuropsichiatrica esplica i quesiti e i dubbi riguardanti le suddette circostanze, indagando i deficit di memoria, la demenza, l’Alzheimer, il Parkinson e l’importanza dell’esercizio mentale per preservare il funzionamento corretto della nostra mente, con tutto ciò che ad essa è collaterale.
E quel tutto, in questo caso, nient’altro è che il nostro “io”.

Francesca Aliperta
17 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook