Capodanno: “Gli animali ci piacciono un botto, il petardo io lo boicotto”

Capodanno: “Gli animali ci piacciono un botto, il petardo io lo boicotto”

capodanno-senza-bottoROMA, Mentre si avvicina sempre più la notte di capodanno, con gli inevitabili quanto incivili botti, che tra i tanti effetti collaterali ne procura uno molto grave agli animali, siano essi domestici, che selvatici.

In un una nota di Vincenzo Leli, presidente del Circolo Forza Italia XV Municipio di Eoma, che per l’occasione ha lanciato il simbolico manifesto “Gli animali ci piacciono un botto”, leggiamo:
“Boicottiamo i botti di capodanno nel rispetto dei nostri amici animali, lo chiediamo a gran voce a tutti i cittadini della Capitale e in particolare di Roma nord, dove con la grande presenza di verde, parchi e ville, tantissimi sono gli animali domestici e non solo”.

Nella sua nota Leli spiega: “Ogni anno vorremmo che l’unico botto di Capodanno fosse quello dello spumante e invece, a causa dei petardi, muoiono, secondo le ultime stime ufficiali, circa cinquemila animali ogni fine anno”. Poi continua: “In alcuni casi il terrore causato dalle esplosioni può essere così forte da rivelarsi fatale per i nostri piccoli amici, con conseguenze che possono arrivare agli arresti cardiaci. C’è poi da considerare che la notte di San Silvestro, centinaia di cani e gatti, disorientati dal fragore degli scoppi, scappano dalle loro case a causa di veri e propri attacchi di panico. Tanti di loro spariscono nel nulla, perché finiscono investiti da una macchina o perché non riescono a tornare dalla propria famiglia; altri invece, i più fortunati, vengono portati in canile. E se non sono microchippati, per i proprietari può essere molto difficile riuscire a ritrovare i propri animali”.

Infine conclude: “Nell’impossibilità per una città grande come Roma di lanciare un’ordinanza ad hoc per vietare e far osservare il divieto totale di lanciare botti, ci affidiamo al buon senso dei nostri concittadini e lanciamo lo slogan/appello: ‘gli animali ci piacciono un botto, il petardo io lo boicotto'”.

Redazione
30 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook