Wings/The master/Nowhere: itinerari dell’agire umano al Teatro Vascello

Nowhere-.simone-vittonettoDal 4 al 5 dicembre ore 21 in scena al Teatro Vascello di Roma, un trittico in cui emerge prepotentemente la presa di coscienza progressiva della finitezza delle azioni e dei legami umani, lasciando però un punto di domanda, un’apertura alla speranza.

Tre sono i titoli in programma: “Wings”, “The Master”, “Nowhere?”.

Lo spettacolo, prodotto da Fondazione Egri per la Danza con il sostegno di MIBAC, Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT, Compagnia di San Paolo main sponsor Studio Rolla srl, riflette sulle diverse forme dell’agire umano.

Le coreografie sono di Raphael Bianco, assistente alle coreografie Elena Rolla, danzatori Elisa Bertoli, Maela Boltri, Vanessa Franke, Vincenzo Galano, Vincenzo Criniti, Cristian Magurano, Alessandro Romano

“Wings”

Seguendo rotte misteriose come il volo di uccelli migratori, gli orizzonti infiniti e ignoti rivelano eventi inaspettati che trasformano e mutano la vita.

“The Master ”
Un personaggio misterioso, The Master – il padrone, conduce una danza, un tango che si trasforma in un gioco di seduzione, che determina vincitori e perdenti, cambiando ogni momento le regole del gioco, da cui però solo lui uscirà vincitore.

“Nowhere?”
Un’azione danzata sull’illusione di una terra promessa, alla ricerca di nuovi orizzonti, dove ci si confronta, quasi sempre, a confini invalicabile con scelte problematiche.

Raphael Bianco, di questo spettacolo dice: ”Non si può rimanere indifferenti a ciò che accade intorno a noi. Riflettere, filtrare attraverso il proprio credo artistico e trasmettere il proprio pensiero, credo sia la missione del fare danza, del fare teatro, del fare arte. Il disagio dei nostri tempi sembra in certe situazioni insormontabile, situazioni umane, politiche e sociali logorano la fiducia e la speranza.

Siamo tutti alla ricerca di soluzioni e verità, di chiarimenti e rivelazioni, ma spesso una tenebra muta senza risposte, non consola il nostro questionare.

Prendo spunto da queste considerazioni, per plasmare danze sull’”agire umano”, che dalla contingenza possono estendersi a riflessioni che riguardano tutti o quasi.

Nonostante la danza che presentiamo, come la vita, sia permeata di inquietudine, la mia domanda è: veramente per qualsiasi avversità da nessuna parte (Nowhere?) una soluzione è esistente? Magari è lontana, mutevole o sfuggente come un miraggio ma in definitiva possibile, da qualche parte”:

Stampa Teatro Vascello -via Giacinto Carini n.78
info: 065881021 -065898031 www.teatrovascello.it
TEATRO VASCELLO via Giacinto Carini n.7
info: 065881021 -065898031 www.teatrovascello.it
Botteghino:
dal martedì al venerdì dalle 9 alle 21.30 orario continuato
lunedì dalle 9 alle 18,00
sabato dalle 16 alle 21,30
domenica dalle 14 alle 19

Come raggiungerci:
Il Teatro Vascello si trova in Via Giacinto Carini 78 a Monteverde Vecchio a Roma sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo.

Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello

 

Valeria Campisi
4 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook