Tor Sapienza, il Comitato: “E’ ufficiale il sindaco Marino viene da Marte e il suo vice Nieri da Venere”

Tor Sapienza, il Comitato: “E’ ufficiale il sindaco Marino viene da Marte e il suo vice Nieri da Venere”

tor-sapienza“Possiamo dirlo. E’ ufficiale: il Sindaco Marino viene da Marte e il suo vice Nieri da Venere”, è la stoccata di Francesco Corsi, del comitato DifendiAMO Roma, nei confronti del sindaco della capitale Ignazio Marino, biasimato  e attaccato su più fronti, nel merito delle sue scelte politiche e del Vicesindaco Luigi Nieri.
Questa volta, scomodati persino altri due pianeti per esprimere la divergenza d’opinione con una metafora che, se non costituisse una critica e un’impossibilità di dialogo, risulterebbe persino scherzosa, viene condannata la decisione di voler ripristinare totalmente il Centro di accoglienza di Viale Giorgio Morandi, a Tor Sapienza, zona nell’area est del comune.
Corsi motiva le ragioni della ‘stroncatura’, individuando proprio nelle decisioni di Marino, di Nieri e del ministro degli Interni, Angelino Alfano, l’origine del caos nei centri di accoglienza: la responsabilità ricadrebbe per intero su di loro e sulla loro risolutezza a prender parte al bando del Ministero degli Interni, per l’accoglimento dei rifugiati. “Per buonismo, per ideologia, per business, chi lo sa?” è la chiusa di Corsi, in netto contrasto con la ‘gestione Marino’, a cui non vengono concesse giustificazioni e tantomeno lasciato un margine per il confronto.

Michela Maggi

15 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook