Roma: Santori-Visconti. “Casal Monastero esclusa dalla capitale”

Roma: Santori-Visconti. “Casal Monastero esclusa dalla capitale”

casal monasteroIn una nota del consigliere regionale del Lazio e componente della commissione Mobilità, Fabrizio Santori e del Presidente del Movimento Capitale, Marco Visconti, si annuncia che la frazione romana di Casal Monastero, non verrà praticamente più inclusa nella rete di collegamenti del servizio pubblico di trasporto.
Nello specifico “la linea 308 ridotta fino a Cinquina sarà sostituita di fatto dalla linea bus 340, che però non permetterà ai ragazzi di Casal Monastero di poter raggiungere le proprie scuole, tutte ubicate nel quadrante Bufalotta e Vigne Nuove. La linea 434 sarà invece del tutto eliminata; permetteva di raggiungere il quartiere adiacente di Torraccia e poi di raggiungere Casal Boccone.” Queste le dichiarazioni di Santori, che rende noto il malcontento dei cittadini e dei comitati di quartiere, costretti in ogni caso al pagamento della Tasi e a sostenere la pressione fiscale più esosa d’Italia, senza ricevere servizi in cambio.
A Casal Monastero, si dovrà dunque metter mano al portafoglio, usufruendo di un mezzo privato, per chi ne avrà la possibilità, o in ogni caso verrà avviata la “pedonalizzazione obbligata”.
Pertanto, continuano ininterrotte le polemiche riguardo alla gestione politica del sindaco Ignazio Marino e a quella che viene considerata da Santori, disattenzione e noncuranza per le zone più periferiche di Roma.

Michela Maggi

26 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook