Fantascienza nei mercati rionali di Roma

Fantascienza nei mercati rionali di Roma

logo_FantascienzaParte da oggi, mercoledì 15 ottobre, a Roma, per terminare il 23 novembre, la mostra “Fantascienza. 1950-1970. L’iconografia degli anni d’oro” interamente sviluppata e ideata da Marco Panella.

Per più di un mese, alcune mercati rionali storici della capitale (Unità-via Cola di Rienzo, Vittoria-via Sabotino, Pinciano-via Antonelli e Savoia-piazza Gimma) saranno arricchiti da 280 icone inerenti la fantascienza.

Ogni mercato avrà un tema apposito: il mercato di via Cola di Rienzo il mito dell’invasione, il mercato di piazza Gimma quello del viaggio, quello di via Antonelli il mito della creazione ed fine sarà il mercato di via Sabotino ad ospitare il tema de “Il futuro visto da ieri. Il mito della frontiera”.

Il progetto, destinato alla valorizzazione dei mercati rionali storici di Roma (tutti in attività da prima del 1960), è stato promosso da Co.Ri.De, U.P.V.A.D., CAR-Centro Agroalimentare Romano, Arisal e vede la collaborazione di Roma Capitale (Municipio Roma Centro e Municipio Secondo).

La presentazione del progetto è avvenuta oggi alle ore 12.00 presso il Mercato Unità, oltre al responsabile della mostra Marco Panella, sono intervenuti: Rosario Cerra (Presidente Confcommercio Roma), Franco Gioacchini (Presidente U.P.V.A.D. E Co.Ri.De.), Antonio Rosati (Commissario Straordinario ARISAL), Jacopo Emiliano Pescetelli (Vice Presidente, Assessore Attività Produttive Municipio Roma Centro), Emilia La Nave (Assessore Attività Produttive Secondo Municipio) e Marta Leonori (Assessore Roma Produttiiva di Roma Capitale).

Redazione

15 ottobre 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook