Actor’s Planet: un accademia per attori. Aperti i provini d’ingresso

Actor’s Planet: un accademia per attori. Aperti i provini d’ingresso

accademia-Actor’s-PlanetLa prestigiosa accademia Actor’s Planet ha dato il via ai provini d’ingresso per l’ammissione ai corsi. La prima giornata si è già tenuta il 25 settembre e la prossima sarà il 16 ottobre alle 16.30 nella sede della Luiss – Via Pola 12 – Roma.

I partecipanti selezionati nel corso dei provini saranno ammessi nella prestigiosa accademia Actor’s Planet, nata dalla volontà di Rossella Izzo con lo scopo di creare una scuola che, dopo un’approfondita didattica, possa permettere ai suoi partecipanti di incontrare personalmente i grandi maestri del cinema e di affrontare con loro il lavoro direttamente sul set. Un metodo che fa la differenza rispetto alle altre scuole che, pur valide, non offrono simili opportunità.

L’Accademia offre la possibilità di lavorare gomito a gomito, per sette giorni, con registi prestigiosi e affermati (Fausto Brizzi, Ricky Tognazzi, Federico Moccia, Stefano Reali, Alberto Negrin e tanti altri) che realizzeranno con ognuna delle due classi un corto che, una volta editato, potrà diventare materiale per uno showreel. Inoltre sviluppa ogni anno dodici episodi che narrano il profilo di ciascuno dei partecipanti, le sue performances, le sue idee ed il percorso didattico, all’interno del format “Essere Attore” in onda su Rai Premium garantendo così immediata visibilità a tutti i partecipanti.

La preparazione per un attore è fondamentale ma, oltre alla formazione e alla continua ricerca di approfondimento, non bisogna mai perdere di vista la necessità di ampliare la propria conoscenza approcciando a nuovi metodi e affiancandosi a grandi maestri. Questo fa sì che l’allievo venga immediatamente a contatto con la realtà cinematografica italiana e con i meccanismi che la contraddistinguono, non certo evitando la gavetta ma camminando su una corsia preferenziale.

Per ulteriori informazioni www.actorsplanet-eu

Redazione Roma
27 settembre 2014

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook