Roma: oggi corteo per ricordare i cinesi uccisi, identificati i killer

Oggi è prevista una fiaccolata che partirà da Piazza Vittorio per ricordare la morte di Zhou Zeng e la di sua figlia Joy, i due cinesi uccisi durante una rapina mentre stavano per tornare a casa. Al corteo parteciperanno anche molti partiti politici, associazioni e cittadini non solo per ricordare quanto successo ma anche per dire no alla violenza e chiedere più sicurezza a Roma.

Il sindaco Alemanno, che non sarà presente quest’oggi, ha espresso solidarietà alla comunità cinese ieri, quando ha incontrato i rappresentanti e l’ambasciatore Ding Wei, che ieri con il presidente Napolitano ha fatto visita alla vedova, e ha dichiarato: “Questa manifestazione deve rimanere loro delle comunità immigrate”
Alemanno ha poi confermato che i funerali delle due vittime saranno svolti molto probabilmente giovedì e che quel giorno a Roma sarà lutto cittadino, inoltre questa mattina in merito alla fiaccolata di oggi ha detto:  “La fiaccolata organizzata dalle comunità immigrate, da quella cinese in particolare, non è fatta per chiedere integrazione ma per chiedere sicurezza”.

Nuovi risvolti anche nel fronte delle indagini. Sembra ormai sicuro che i due killer siano due marocchini, non sembrano esserci dubbi nemmeno sulla loro identità, non sono ancora stati individuati, forse potrebbero già essere all’estero. Sono stati identificati grazie alle impronte digitali rilasciate sulla borsa rubata alla moglie della vittima, i due erano già stati schedati dalla polizia per una rapina simile sempre a danni di cinesi ed avvenuta a Cinecittà.

di Enrico Ferdinandi

10 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook