“L’avaro” di Molière a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus

“L’avaro” di Molière a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus

avaro-moliere-associazione-peter-panGioele ha dieci anni, da due lotta contro una rara forma di leucemia che ha deciso di colpire il suo minuscolo corpicino negli anni in cui il problema più grande per un bambino dovrebbe essere quello di scegliere quale tra i tanti giochi usare per allietare le sue giornate.

Gioele ha avuto anche la sfortuna di nascere nel posto sbagliato; lui ed i suoi genitori vengono dalla Basilicata, quella sconosciuta terra situata tra Puglia e Calabria che, dimenticata dalle istituzioni, non è ancora capace di assicurare il giusto supporto sanitario ai propri cittadini. È qui che interviene “Peter Pan onlus”, un’associazione nata a Roma il 16 novembre 1994 per volontà di un gruppo di genitori e parenti di bambini malati di cancro.

L’associazione, insignita della Medaglia d’Oro al Merito della Sanità Pubblica dal 2004, mette a disposizione dei bambini e delle famiglie colpite dalla malattia, tutto l’aiuto ed il supporto necessari per l’intero iter delle terapie. Ad essere accolte, dal 2000 ad oggi, sono state centinaia di famiglie di bambini in cura presso gli ospedali “Bambin Gesù ed il Policlinico “Umberto I” della Capitale. È grazie alla “GRANDE CASA” di Peter Pan che Gioele, e migliaia di altri bambini costretti a trasferirsi per ricevere più adeguate cure presso i reparti onco-ematologici di Roma, ha la possibilità di vivere in un posto magnifico lontano dal trambusto della città e immerso nella più silenziosa quiete.

Nella casa di Peter Pan i bambini possono davvero sentirsi a casa e le loro famiglie scambiarsi una mano, condividendo paure e speranze e dialogando coi 195 volontari che organizzano gite e attività ricreative per “aggiungere vita ai giorni”. Sebbene la Regione Lazio, attraverso la figura del suo Presidente, Nicola Zingaretti, si sia assunta l’impegno di fornire un contributo annuale all’associazione, realizzando così il sogno di quanti in Peter Pan sono coinvolti, la onlus vive grazie al solo contributo dei privati e dei proventi derivanti dalle iniziative promosse dai suoi stessi volontari.

È allo scopo di raccogliere fondi che la compagnia teatrale “Così è se ci pare” venerdì 30 maggio alle ore 21 porta in scena al Teatro Italia (sito in via Bari, 18) uno dei testi più celebri del commediografo francese Molière, “L’avaro“.

La sapiente regia dello spettacolo è affidata al giovane e talentuoso Francesco Fario, che da anni supporta la causa di Peter Pan portando in scena sempre fresche e frizzanti rappresentazioni, e il cast è composto da un affiatato gruppo di compagni e amici: Andrea Pierotti, Laura Bernardi, Giuseppe Marciano, Pierpaolo Meli, Valentina Avagnina, Gianluca Draghessi, Mariaelena Pagano, Emanuele Di Meo, Livio Cellucci e lo stesso regista Francesco Fario nei panni nel vecchio taccagno Arpagone, tutti ragazzi dal cuore immenso che hanno deciso di donare il proprio tempo e le proprie energie per la realizzazione di questo progetto. L’intero cast e l’Associazione Peter Pan Onlus vi aspettano al Teatro Italia venerdì 30 maggio alle ore 21.00.

Ricordate, “il vostro aiuto è parte integrante della cura”.

Eleonora La Rocca
29 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook