Uomo tra gli uomini – Il musical è pronto per il debutto a Roma

Uomo tra gli uomini – Il musical è pronto per il debutto a Roma

uomo-tra-gli-uomini-il-musical-ispirato-alla-figura-di-giovanni-paoloIn occasione della canonizzazione di Papa Giovanni II sono molti i musical realizzati in onore di Karol Wojtyla, ed è in arrivo un nuovo spettacolo che coinvolgerà giovanissimi artisti insieme ad altri importanti nomi del musical.

Uomo tra gli uomini – Il musical in scena all’Auditorium della Conciliazione di Roma il 1 e il 2 maggio con anteprima matinèe il 30 aprile per la stampa e le scuole.

Il musical racconta come il ricordo di una figura così importante, un “gigante della fede”, sia ancora impressa nella mente di tutti, soprattutto dei giovani che anche non avendo vissuto sulla propria pelle il pontificato di Papa Giovanni II, ne ricordano gli insegnamenti trasmessi dai genitori.

Da un “salottino dei ricordi” si snodano quindi episodi di vita reale che ripercorrono i punti salienti del magistero di Wojtyla e gli effetti che essi hanno avuto nella storia del mondo, della Chiesa, della gente comune.

Si contrappone però a questo gruppo di ragazzi, la figura del Male che impedirà la realizzazione dei progetti di Dio nella vita dei protagonisti.

La regia porta la firma di Sabrina Moranti, autrice anche del testo, le musiche originali di Erika Provinzano e gli arrangiamenti a cura di Luigi Montagna, le coreografie di Salvatore Cernunzio, Paola Leste e Marika D’Orsogna.

Un cast numerosissimo composto da: Antonio Melissa, Kal Guglielmelli, Danilo Monardi, Valerio Lipperi, Ilaria de Novellis, Marika D’Orsogna, Erika Provinzano, Claudia Di Nocera, Francesca Bartolomeo, Giovanni Marconi, Federica Lombardo, Sara Zargar, Giada Siracusa, Davide Marchegiani, Gabriele Medori, Federica Furoni, Francesca Tabarini e il giovanissimo corpo di ballo della scuola di danza Danzarmonia.

«Questo musical nasce per gratitudine – spiega l’autrice e regista SABRINA MORANTI – Il messaggio che vogliamo lanciare agli uomini di tutti i tempi, luoghi, culture e confessioni è lo stesso che GIOVANNI PAOLO II, con la sua vita e i suo insegnamenti, ha incarnato: la Santità non è qualcosa “riservata a un élite” ma fondamentalmente un “sì”. Questo è il leit motive del musical».

Un altro importante spettacolo per omaggiare una figura che ancora oggi è capace di radunare persone di tutte le età senza nessuna distinzione.

Paolo Marco Rimmaudo
30 aprile 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook