Tbc al Gemelli: Altro bimbo positivo, è nato nel maggio 2010

di Mauro Valenzi

Nuova denuncia del Codacons in merito al caso Tubercolosi al Gemelli, da altri controlli è emerso che è risultato positivo un altro bambino nato lo scorso 21 maggio 2010. I genitori che poi hanno spiegato di aver effettuato dei test privati non rientrando il bimbo nel periodo indicato per i controlli gratuiti. Il presidente del Codacons Carlo Rienzi ha affermato che: “L’emergenza si allarga a macchia d’olio, e il nuovo episodio ci costringe a presentare un ulteriore esposto in Procura, e a chiedere nuovamente alla Regione Lazio di estendere i test al 2010. Oramai non ci sono solo casi di contagio risalenti allo scorso anno, ma addirittura anche le mamme iniziano a risultare positive ai test.

Circostanza quest’ultima che pone nuovi allarmanti interrogativi, e che rende necessari controlli anche su tutte le mamme che hanno frequentato asili nido nel periodo luglio 2009-luglio 2010″. “Ciò – prosegue Rienzi – per escludere un effetto domino nei contagi, e far si che chi risulti affetto da tbc possa sottoporsi alle necessarie cure senza infettare altri soggetti'”.


14 settembre 2010

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook