Tor Vergata, contro i tagli dell’Università arriva Alex Ferguson

di Andy Who

Contro i tagli della Gelmini l’Università di Tor Vergata risponde con Ferguson

Ieri 5 settembre 2011 è stato celebrato nell’ateneo dell’università di Tor Vergata il premio all’etica nello sport assegnato a Sir Alex Ferguson. I meriti dell’allenatore sono stati valorizzati dal preside della facoltà di Lettere di Tor Vergata Rino Caputo che ha voluto con tale premiazione sottolineare l’impegno e l’interesse che gli studenti dell’università di Tor  Vergata nutrono nei confronti di questo allenatore. Da ciò si denota che la maggior parte degli studenti di Lettere abbia l’aspirazione di diventare allenatore visto che la facoltà promuove attività di tale tipo.

Tutti gli studenti intervenuti si sono chiesti come mai è possibile recuperare indigenti somme economiche per sovvenzionare tali iniziative quando mancano risorse per le strutture essenziali per l’iter e l’attività scolastica di tutti i corsi dell’ateneo. Prendiamo come esempio proprio Lettere dove l’indignazione è maggiore perché non ci sono soldi per aprire aule studio o tenere aperta la biblioteca nei normali orari di esercizio, ma si fanno investimenti in manifestazioni poco attinenti alla formazione dello studente medio. gli studenti si chiedono, nei corridoi dell’università dove sono costretti a studiare per mancanza di aule studio, lettura o fondi per la biblioteca: Al preside Caputo interessa più l’università e gli studenti o soddisfare il proprio ego e la sua acclamata voglia di farsi conoscere?

 

E poi non era meglio il vecchio Trap?

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook