Giovani talenti: Adnan Januzaj

Giovani talenti: Adnan Januzaj

Adnan-JanuzajRyan Giggs, oramai divenuto il secondo di Van Gaal, dice a questo giovane talento belga: prendi il mio numero, l’ 11. Te lo meriti. Chissà cosa ha pensato in quel momento il giovane Adnan Januzaj? L’emblema, il simbolo, uno dei giocatori più forti della storia mi consegna la casacca con il suo numero. Un predestinato il giovane Adnan.

Januzaj è un giocare dotato di tecnica sopraffina. Nasce a Bruxelles il 5 febbraio del 1995 da genitori kosovari. Può essere impiegato come centrocampista offensivo ma anche da ala o da attaccante può promettere ottime prestazioni.

Nell’ ultimo mondiale svoltosi in Brasile con il suo Belgio, il promettente giocatore in forza allo United, ha collezionato 3 presenze senza alcuna marcatura.

La sua carriera inizia con la casacca del Brussels, dal 2001 fino al 2005 per poi essere acquistato dall Anderlecht che nel 2011 lo cedette, a soli 16 anni, al Manchester United. E’ giovane Adnan, ma è una scommessa. Comincia nel Manchester United-21 (la squadra delle riserve). Nel 2013 il giovanissimo talento belga vede il calcio dei grandi: partecipa alla tournee estiva dello United ed esordisce, giocando i minuti finali, indossando la maglia numero 44, contro il Wigan nella Community Shield.

Il suo primo gol lo segna contro il Sunderland, anzi ne segna due. Una bella doppietta per far vincere i Red Devils dopo essere andati sotto per 1 a 0. La partita terminerà 3 a 1. Nella stagione che è appena cominciata è partito dalla panchina ed ha sostituito Lingard nella partita terminata 2 a 1 per lo Swansea.

Il giovane Adnan, sul tema nazionale, ha scelto sin da subito di voler indossare la maglia belga anche se era stato invitato dalla Selezione Nazionale Kosovare di partecipare ad un amichevole contro Haiti. Debutta con il Belgio il 26 maggio 2014 contro il Lussemburgo, partita largamente vinta dai belgi per 5 a 1.

Una promessa del calcio. Un giocatore ordinato e duttile. Vedremo se questo sarà l’ anno della sua consacrazione.

Stefano Getuli

05 settembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook