5 serie da non perdere tra soprannaturale e fantasy

5 serie da non perdere tra soprannaturale e fantasy

telefilm-5-serie--tra-soprannaturale-e--fantasyIl mondo del fantasy così come quello dell’occulto, del mistero e delle creature decisamente fuori dal comune, è popolato di molti rappresentati validi. Nell’universo telefilmico alcune serie si sono distinte per la loro ottima fattura, per i loro accaniti fandom e per la capacità di dominare sulle altre. Vediamone insieme cinque esempi scelti proprio in base a questo.

Il trono di Spade.
arlando di questa serie, tratta dai libri di George R.R. Martin, ci riferiamo ad uno degli universi fantasy che in questi ultimi tempi ha raccolto più adepti tra le sue fila. Game of Thrones è ciò che alle serie tv mancava: un mondo inventato ma dalla realtà brutale. Non c’è rispetto né clemenza per nessuno e dalla penna del creatore può piovere una condanna da un momento all’altro. I fan vivono col fiato sospeso ogni pagina e allo stesso modo ogni episodio, chiedendosi se i loro eroi sopravvivranno oppure saranno le ennesime vittime di un cruento gioco di potere e tradimenti. Non c’è il solito contentino che talvolta ci fa dubitare della credibilità di alcuni show: nessuno risorge, nessuno è al sicuro per principio. In questo clima di tensione e colpi di scena seguiamo parallelamente le vicende dei Lannister, che “pagano sempre i loro debiti”, degli sfortunati Stark, dei Guardiani della Notte in cui spicca il nostro Jon Snow e della temeraria Daenerys Targaryen, madre dei draghi.

Al suono di “winter is coming”, Il trono di Spade è un vero gioiello della televisione al momento. Da non perdere, ma da maneggiare con cura: diventarne dipendenti è questione di un paio di episodi.

Supernatural.
Con questo telefilm ci catapultiamo, come il nome può suggerire, nel mondo del soprannaturale guidati dai simpatici e coraggiosi fratelli Winchester. Sam e Dean, l’uno l’opposto dell’altro, sono un duo a cui non si può dire di no. Alla guida dell’Impala nera, cacciando demoni , spettri e altre inquietanti creature, attraversiamo il dark side del mondo umano. In un primo momento gli episodi sono abbastanza sconnessi l’uno dall’altro e ci iniziano alle varie sfumature della storia, poi nel corso delle stagioni si delineano dei filoni, o delle missioni, che rendono la trama e la suspense più consistenti. Non manca mai un filo di sarcasmo e spesso una certa ironia, con episodi divertenti e bizzarri che rimangono sempre nel cuore dei fan.

Buffy l’ammazzavampiri.
Eccoci di nuovo in un horror fantasy il cui titolo ci suggerisce in fretta contro chi stiamo combattendo. La nostra indimenticabile protagonista è Buffy Anne Summers, che giunta nella piccola cittadina di Sunnydale, deve fare i conti con i problemi che credeva di aver lasciato a Los Angeles: demoni e pericoli si nascondono in ogni dove, anche lontano dalla metropoli. Indimenticabili i personaggi che la accompagnano nel corso delle serie, nei loro diversi ruoli: Spike, Willow, Xander, Angel. Da quest’ultimo, per altro, è nato l’amato spin-off della serie. Impossibile non averne visto almeno una puntata e non voler recuperare le altre.

Teen Wolf.
Il titolo e la prima stagione della serie forse inducono a qualche pregiudizio. Nato come uno show abbastanza elementare e privo di ambizioni, Teen Wolf è forse una delle serie televisive che più ha fatto progressi nel corso del tempo. Le aspettative degli spettatori si sono alzate, perché il tiro della serie è stato aggiustato e la storia si è fatta non solo più avvincente ma anche meglio realizzata. Nuovi pericoli, nuovi mostri, nuovi colpi di scena ma sempre gli stessi protagonisti: il licantropo Scott McCall, di cui seguiamo la trasformazione, e il suo migliore amico, l’inimitabile e intelligente Stiles Stilinski. I due, accompagnati da un’altra serie di personalità tra kitsune , banshee e cacciatori, dovranno fronteggiare la realtà dei fatti: Beacon Hills non è esattamente il paese dei balocchi. Da non sottovalutare. Se vi siete arresi agli inizi, dategli una seconda opportunità.

Roswell.
Con questa serie tocchiamo le tinte della fantascienza, ma sicuramente in molti la ricorderanno con piacere. Basata sulla serie di romanzi firmati Melinda Metz, Roswell narra la storia di un gruppo di extraterresti che vivono in incognito sulla terra, nella località del Nuovo Messico che dà il nome allo show.

Ecco dunque Maxwell Max Evans, Isabel Evans, appunto gli alieni in questione, accompagnati da Elizabeth Liz Parker, lo sceriffo Jim Valenti e suo figlio Kyle, Maria, Alex. Tra la ricostruzione delle proprie origini e la difficoltà di svelare la propria storia, si intrecciano dinamiche tipicamente umane di sentimenti, relazioni e quant’altro. Il mix di Roswell, che porta in scena gli extraterresti, ha fatto sì che, nonostante lo scetticismo iniziale del network, si creasse un fandom talmente forte da salvare la serie dell’oblio.

 Francesca Aliperta
24 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook