Le cinque serie più promettenti della nuova stagione

Le cinque serie più promettenti della nuova stagione

tserie tvSettembre decreta il ritorno di molte serie tv: da New Girl ad Under The Dome, da Witches of East End a Sons of Anarchy, i nostri show preferiti stanno riprendendo ad affollare il piccolo schermo. Qualcuno segue la programmazione americana, qualcuno è dipendente dai sottotitoli e altri sono invece fedeli al doppiaggio italiano.

Sta di fatto che tutti i telefilm addicted non possono fare a meno di incuriosirsi, tra una foto promozionale e un trailer, per i progetti in arrivo con la nuova stagione. Di seguito, andiamo ad elencare le cinque serie esordienti più attese e promettenti per quest’autunno.

1 – GOTHAM

Il nome di per sé ci dice qualcosa su questa serie televisiva, che sta suscitando scalpore ancor prima d’iniziare.
Ideata per la Fox da Bruno Heller, già noto per The Mentalist, si ispira infatti ai fumetti di Batman ma andrà a costituire un prequel delle vicende del supereroe.
Niente maschere e mantelli, insomma, niente Bat-mobile e identità nascoste: con Gotham approfondiremo la realtà dei personaggi di Batman prima che il famoso cavaliere oscuro divenisse tale.
Bruce Wayne – interpretato da David Mozouz – non sarà che un ragazzino quando la storia avrà inizio. Il povero Bruce, da poco rimasto orfano e ancora ignaro di quel che sarà in futuro, non è il nostro protagonista.

A dominare la scena sarà infatti il giovane commissario Jim Gordon. A vestirne i panni è Ben McKenzie, che tutti ricorderanno come Ryan Attiro-Guai Atwood di The O.C. Questa volta, però, invece di dividersi tra ville con piscina, spiagge da sogno e sguardi languidi con Marissa Cooper, Ben sarà al servizio della legge.

La carriera in ascesa di Jim lo porterà ad affrontare il più grande e complicato caso della sua vita: l’assassinio di Thomas e Martha Wayne. In questo contesto Jim familiarizzerà con Bruce e con il rinomato e adorato maggiordomo Alfred. Intorno a loro vedremo orbitare una serie di figure a noi note: Selina Kyle, futura Catwoman, il sorridente Joker e Oswald Cobblepot, ovvero il mio trauma d’infanzia: The Penguin.

 Il pilot di Gotham andrà in onda negli USA il 22 Settembre. Le prime due puntate verrano invece trasmesse in Italia il 7 ottobre su Italia1, sebbene il resto della serie proseguirà su Premium Action.

2 – THE FLASH

Restiamo in campo di eroi mascherati con The Flash, lo spin-off del già celebre Arrow. Se il giustiziere in verde non vi è bastato, tenetevi pronti per l’arrivo di Barry Allen.
Interpretato da Grant Gustin, abbiamo avuto modo di conoscere già il nostro protagonista proprio nella serie madre Arrow. Giusto il tempo di un flirt con Felicity e la decisione è stata presa: Barry Allen merita uno spazio tutto suo.

Detto fatto: seguiremo la storia dello sfortunato Barry che a soli undici anni ha assistito all’omicidio della madre Nora. Come se ciò non bastasse, il padre Henry ne è stato ingiustamente accusato e il piccolo Allen si è ritrovato così senza una famiglia. Accolto dal detective Joe West, diventerà un portento della chimica e farà del suo talento una carriera: Barry è infatti uno scienziato forense della polizia di Central City. Tra un’indagine e l’altra, però, Barry scopre l’acceleratore di particelle di Harrison Wells e, essendo nato sotto una buona stella, si trova nei paraggi quando questo esplode.

Tutta salute per l’eroe che, colpito dai prodotti chimici e dopo aver affrontato un coma di ben nove mesi, si ritrova in possesso di straordinarie capacità. Ecco a voi The Flash.
Chi conoscerà il suo segreto? Il dottor Wells, i suoi assistenti Cisco Ramon e Caitlin Show nonché, chiaramente, la paterna figura del detective West.
Quando giungerà invece il nostro turno di saperne di più? Il 7 ottobre la 1×01 di The Flash verrà trasmessa in America sul canale The CW. Per la messa in onda italiana la data d’uscita non è stata ancora confermata.

3 – HOW TO GET AWAY WITH MURDERER.

Solo una cosa va detta prima di tutto: maneggiare con cautela. Questo contenuto è targato Shonda Rhimes e di conseguenza è ritenuto pericoloso, potenzialmente catastrofico e quindi fonte di sofferenza per i fan. Vi posso avvisare io così come tutti gli amanti di Grey’s Anatomy e Scandal, telefilm accomunati dalla firma di Shonda. Chi non la conosce non sa quanto la produttrice statunitense sappia essere inclemente con i suoi personaggi, gettandoli costantemente in pasto a catastrofi naturali, incidenti, attacchi terroristici, malattie, morti improvvise e drammi di ogni sorta.

Nonostante la voce del mio scetticismo, una parte di me è irrimediabilmente affascinata dal progetto, proprio per questo “effetto Rhimes” alla odi et amo che ci induce a seguirla nei suoi lavori.
Con How To Get Away With Murderer, il cui titolo già mi invita a pormi alcune domande, seguiremo la storia della professoressa universitaria Annalise Keating, interpretata da Viola Davis, la quale si troverà invischiata in un misterioso omicidio. Coinvolti con lei, una serie di suoi studenti dai misteriosi ruoli.
Sicuramente la trama sarà più chiara dal 25 settembre, data di debutto in America sulla ABC. Vedremo se Shonda si accaparrerà un altro successo al pari dei precedenti e verrà “importata” in Italia anche questa volta a tempo di record. Io credo – e temo – di sì.

4 – SELFIE

No, non vi sto prendendo in giro e no, non stanno costruendo uno show su tutti i nostri disastrosi selfie del sabato sera. Parliamo di una (vera) sitcom incentrata sulla vita di Eliza Dooley, interpretata da Karen Gillan. La bella ragazza ha un’ossessione, per altro non troppo strana di questi tempi: diventare famosa attraverso i social network. Quello su cui Eliza punta di più è Instagram; di qui la spiegazione del nome della serie.

Il momento critico è quello in cui Eliza si rende conto di avere molti amici virtuali, ma nemmeno lo straccio di un compagno reale. La domanda sorge spontanea: tutti quei like significano davvero che piace a qualcuno? Chiaramente no ed è dunque giunto il momento di cambiare.

Ecco dunque emergere la figura di Henry, di cui John Cho vestirà i panni: si tratterà del guru di Eliza, che la aiuterà a scrollarsi di dosso l’ombra dei social per reintegrarsi nella vita reale.

Come comedy promette bene, soprattutto per l’idea innovativa e il tocco satirico nei confronti di un certo tipo di atteggiamento che tra Facebook e Twitter vari possiamo benissimo notare autonomamente.

Speriamo che il resto sia buono come le premesse.

Selfie esordirà il 30 settembre sulla ABC, giusto per dare un po’ di ossigeno al network dopo la carrellata di Shondolosità che lo attende.

5 – CONSTANTINE

Un tocco di soprannaturale che dovrà tener conto di intenditori esigenti e alte aspettative: la serie di Constantine prenderà piede dai fumetti Hellblazer di Alan Moore, che ricordiamo essere già stati riproposti attraverso il film del 2005. La pellicola in questione ha ricevuto grandi critiche dai fan per la sua poca attinenza all’opera originale, quindi lo show televisivo deve star ben attento a non calpestare i piedi di nessuno. Qualcuno già storce il naso, perché il protagonista sarà eterosessuale e non bisessuale e sembra che, per i divieti del network, fumerà meno rispetto al fumetto.

Comunque, nonostante siano già tutti pronti ad affondare le unghie nell’episodio pilota, mettiamo i pregiudizi da parte e vediamo di cosa si tratta.

Per chi non lo sapesse già, John Constantine è un investigatore dell’occulto e cacciatore di demoni. John sarà interpretato da Matt Ryan e dovrà vedersela con molti nemici in un mondo oscuro e pericoloso, che gli è costato la sua stessa anima. Non si tratta quindi di un protagonista modello, ma di un uomo pieno di contrasti, in bilico sull’orlo della moralità e che perennemente oscilla tra metodi non condivisibili e buone intenzioni. In John non dovremmo trovare niente di convenzionale, dunque, e tanto meno una psiche semplice da indagare.

Accanto a lui una serie di figure tra cui il suo miglior amico Chas Chandler che sarà interpretato da Charles Halford, la vecchia fiamma Zed e l’angelo Manny che tenterà di proteggerlo.

Constantine debutterà sulla NBC il 24 ottobre e, se sopravvivrà all’accanimento dei più scettici, potrebbe raggiungere anche noi!
Queste sono solo alcune delle nuove proposte televisive che ci attendono. Hanno convinto anche voi? Attendete qualche altro pilot in particolare? Fatecelo sapere e per il resto, la stagione è ancora tutta da vedere.

di Francesca Aliperta

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook