Luglio e agosto con i guanti: 5 posti freddi (e meravigliosi) per l’estate

Luglio e agosto con i guanti: 5 posti freddi (e meravigliosi) per l’estate

Sei un amante del clima freddo e nivale? Odi il caldo afoso? Ecco le cinque mete “invernali” ideali per le tue vacanze estive, certamente non tutte a un passo da casa.

Dopo mesi di lungo lavoro, si stanno finalmente avvicinando le ferie ed è giunto il momento di iniziare a prenotare le tue vacanze estive. Ami il freddo e soffri all’idea di trascorrere due mesi con il ventaglio in una mano e lo spray contro le zanzare nell’altra? Chi ha detto che in estate non si possa organizzare una vacanza in un luogo freddo? Ecco le cinque mete che abbiamo scelto per te!

1. Marmolada, la Regina delle Dolomiti

Marmolada - Wikipedia
                            Foto: Wikipedia

Relax, ma anche escursioni, trekking, bici e mountain bike: il mix perfetto per un’estate all’insegna dell’avventura e del divertimento, il tutto inserito nella cornice delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
Le Dolomiti sono la meta perfetta per chi vuole lasciare la routine quotidiana per rifugiarsi nelle fresche montagne senza allontanarsi troppo da casa, rimanendo in Italia e respirando aria fresca e pulita immersi nella natura.

2. Loch Ness e le Highlands scozzesi

Loch Ness - Wikipedia
                            Foto: Wikipedia

Noto a molti per il suo mitico abitante Nessie, più comunemente chiamato mostro di Loch Ness, il lago è il più largo specchio d’acqua della Great Glen e ospita sulle sue rive le rovine del Castello di Urquhart, datate dal XIII al XVI secolo. Grazie al loro clima fresco, le Highlands scozzesi sono ideali per il periodo estivo; merita una visita in particolare la capitale Inverness, con il suo castello e la cattedrale di St. Andrew. La città è stata sede anche delle insurrezioni giacobite ed è ancora possibile visitare i luoghi degli scontri, bevendo un buon whisky.

3. Il capo di Buona Speranza

Capo di Buona Speranza - Wikipedia
                           Foto: Wikipedia

Approdo di esploratori e terra di leggende, il capo di Buona Speranza è l’estremità meridionale della penisola del Capo, in Sudafrica. Soggiornando a Città del Capo, è d’obbligo dedicare una giornata alla visita di questa riserva naturale, in cui è possibile vedere zebre, struzzi, gazzelle, balene e delfini. Continuando il tour, si possono ammirare i pinguini di Boulders a Simon’s Town e l’ex carcere di Robben Island, in cui è stato ospitato per 18 anni come detenuto Nelson Mandela durante il periodo dell’Apartheid.

4. La Patagonia e la Terra del Fuoco

Terra del Fuoco - National Geographic Channel
            Foto: National Geographic Channel

Situata nel profondo sud dell’Argentina, la Patagonia è uno spettacolo della natura ai confini del mondo. A nord, incontriamo la penisola di Valdes, una riserva marina Patrimonio dell’Unesco in cui si possono ammirare i pinguini di Magellano; mentre, nel vicino Porto Piramides, è possibile vedere le balene. Scendendo verso sud si giunge nella magica Terra del Fuoco, con i famosi ghiacciai e la foresta pietrificata. Infine, merita una visita anche Ushuaia, la città più australe del mondo.

5. Rovaniemi e il Santa Claus Village

Santa Claus Village - Wikipedia
                           Foto: Wikipedia

Perché non trascorrere l’estate a casa di Babbo Natale? In Finlandia, a Rovaniemi, esiste il Santa Claus Village, parco tematico residenza ufficiale di Babbo Natale, in cui è possibile incontrarlo, visitare il suo laboratorio e l’ufficio postale dove giungono le lettere dei bambini di tutto il mondo. A Rovaniemi, capoluogo della Lapponia, il tempo si ferma, si ritorna bambini e si entra in un magico paradiso naturale, in cui inoltre i visitatori hanno la possibilità di godere della vista delle aurore boreali e del “sole di mezzanotte”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook