Parenti District Art & Design: teatro, arte e design

Parenti District Art & Design: teatro, arte e design

Il Parenti District Art & Design nasce dallo spirito imprenditorial-teatrale di Andree Ruth Schammah, direttrice artistica del Teatro Franco Parenti di Milano. Spirito che non può abiatre solo all’interno delle mura del bel teatro. Il suo continuo divenire infatti, coinvolge ogni cosa limitrofa.

È come se la signora Shammah senta e segua la natura segreta delle cose, che spesso è invisibile agli occhi dei più. E con la sua travolgente passione la riporti in superficie insieme a quel quel flusso vitale che sembrava interrotto e che riprende a scorrere creando armonia.

É successo cosi con la splendida piscina e con palazzina annessa, che sembrano essere li da sempre e che invece, sino a qualche anno fa erano elementi senza vita apparente.

 

 

 

Ora, in occasione del Salone del Mobile, dal 9 al 14 aprile 2019, grazie al Parenti District Art & Design, è l’intero quartiere compreso tra Piazza Medaglie d’Oro e Corso di Porta Vittoria a liberare le proprie energie bloccate. Eventi inediti daranno vita a una sinergia tra arti performative e mondo dell’arte e del design. Diverse realtà commerciali, culturali, espositive, oltre che case di privati, metteranno a disposizione i propri spazi per allestimenti, mostre ed eventi.

La prima edizione di Parenti District Art & Design, si è sviluppata  grazie alla preziosa collaborazione di Domus, media partner del progetto e Galleria Continua, Mosca Partners e Galleria Jean Blanchaert, Intesa Sanpaolo e Associazione Pier Lombardo che cureranno i contenuti all’interno del Quartier Generale del distretto costituito dagli spazi del teatro Franco Parenti e della piscina.

Eventi al Teatro Franco Parenti e Bagni Misteriosi

Sono innumerevoli (alcuni a pagamento) e per ragione di spazio siamo impossibilitati ad elencarli tutti.

Ne segnaliamo tuttavia alcuni:

L’open call per proposte relative alla progettazione di un pollaio per ospitare le galline Araucane dalle uova azzurre, simbolo di diversità e rinascita. Ideata con La Fondazione Lighea che si occupa del reinserimento sociale di persone con disagio psichico, prevede la realizzazione e installazione negli spazi esterni del Teatro Franco Parenti e sarà curato e gestito dai pazienti Lighea.

La mostra collettiva Immersione Libera, un progetto di Marina Nissim che vede protagonisti dodici giovani artisti.

Allestimenti diversi, di espositori nazionali e non, promossi da Jean Blanchart (Riflessioni riflesse); Mosca Partners (Around the water con la Rooms House, una casa modulare di 7m x 7m, per un totale di 49 mq, con l’intento di riflettere sugli ambienti domestici del futuro, posta sopra la piscina dei Bagni Misteriosi; Maria Grazia Rosin (Red Crystal Curtain).

Ci saranno anche incontri (Alessandro Sokurov, Sgarbi), cinema, laboratori.

Anche “Un caffè” con Mario Prandina, in arte, Plinio Il Giovane, che nel Cafè rouge del Teatro Parenti, racconterà le storie di artigiani che, pur rimanendo nell’ombra, hanno consentito al design italiano di essere conosciuto nel mondo.

Da un’idea di Andrée Ruth Shammah nascono i  Percorsi performativi (Talking Objects) per dare voce ad oggetti cult di design; essi sono a cura di Fabio Cherstich, con la partecipazione di drammaturghi attori e musicisti

In collaborazione con Intesa San Paolo, prende vita un laboratorio, L’antico mestiere dell’attrezzista dove le migliori maestranze del Teatro Franco Parenti coinvolgeranno i visitatori  nella creazione di nuovi oggetti. L’attrezzista di scena ha il compito di reperire, modificare, assemblare, montare oggetti e accessori necessari per allestire gli spettacoli. Carta, cartoncino, carbone, cartapesta, stoffa, matite, pastelli, pennelli, smalti vernici, chiodi, martello, seghetti, compensato, legno, plastica, gesso e qualunque altro materiale da costruzione, sono gli attrezzi degli scenografi!

Eventi attorno al Teatro Franco Parenti

Quattordici realtà nella zona tra Piazza Medaglie d’Oro e Corso di Porta Vittoria hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa del Teatro Franco Parenti, aprendo i propri spazi a installazioni, mostre e eventi all’insegna dell’arte e del design.

Plinio il Giovane Showroom, via Cernuschi 1

Il Cinemino, via Seneca 6

Vaziliki Kouzina, via Clusone 6

Zucchetti. Kos Showroom, via Tiraboschi 6

Flou, via Regina Margherita 10/12

Galleria Nicola Quadri, via Pier Lombardo 30

Il Giardino Incantato Gallery, via Montenero 68

Galleria Francesco Zanuso, Corso di porta Vigentina 26

C|E Contemporary, via Tiraboschi 2/76

La Città del Sole, Corso Lodi 2

Seganti Arreda, via Papi 12

Giardino delle culture, via Emilio Morosini 8

Casa privata di Alberto Mugnaini, via Burlamacchi 6

Casa privata di Rossella Rossi, Piazza Medaglie d’Oro 1

Per informazioni su Parenti District Art & Design: Milano, via Pier Lombardo 14 / via Botta 18

Orari: tutti i giorni dalle ore 14.00 alle ore 22.00

Contatti: [email protected]

www.parentidistrict.com

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook