Raffaella Roversi
Raffaella Roversi

Biografia

Ho vissuto da piccola in Africa, a Lusaka. Quegli spazi dilatati e quei colori, forti, accesi, ancestrali, sono rimasti dentro me. Amo le grandi stanze dagli alti soffitti, l’immensità dello spazio e del pensiero intorno a me. Mi sono laureata con lode in legge a Roma, mia città natale; dopo un corso di specializzazione, sono partita con due borse di studio per Lussemburgo e Bruxelles. Non sono più tornata, passando 15 anni tra Bruxelles, dove ho lavorato nel settore giurico comunitario e Monaco di Baviera, dove ho insegnato la lingua dei padri in azienda e all'università (LMU). Mi piace la lingua di Voltaire e quella di Goethe. Ma che piacere ritrovare la mia, con i colori e profumi dei suoi dialetti! Al teatro mi sono avvicinata dopo un grande patatrac affettivo. Avevo creduto che la vita fosse una cosa molto seria, per persone serie, tutte d’un pezzo. Poi tutto è crollato e del mio bel mosaico non è rimasta che qualche tessera scolorita che sembrava per giunta di un altro mosaico, di un’altra vita, non di quella che avevo creduto vivere. E così, per non farmi travolgere dalla mia storia, ho cominciato a guardare le storie degli altri su un palco. Arrivando alla conclusione vagamente burlesque, che la vita è un gran bel teatro! E questo vorrei condividere con voi: l'emozione, la finzione, la verità del teatro, o, se volete, della vita!

Articoli

Come sposare un miliardario. Ovvero il capitalismo spiegato da una donna…

Dal 4 al 15 luglio 2018, in una piccola sala del Teatro Franco Parenti di Milano va in scena Come sposare un miliardario, Ovvero il capitalismo spiegato da una donna… La drammaturgia è di Audrey Vernon, francese, classe 1980. In scena, Giorgia Sinicorni, che ha anche adattato e tradotto il testo. Ha l’aria felice quando entra in sala sorprendendo alle…
Commenti

La buona educazione: percorsi fallimentari di sperimentazione educativa

Dal 12 al 17 giugno 2018, al Teatro Franco Parenti di Milano, è andato in scena La buona educazione, spettacolo prodotto dalla Compagnia Dammaco. Mariano Dammaco ci offre di nuovo un testo che entra in relazione con lo spettatore, con la sua vita. Parla, come i precedenti, di marginalità, quella che si crea quando l’immagine che l’individuo si è costruito…
Commenti

Fotofinish: performance rituale di un Albatros teatrale

Dal 4 al 9 giugno 2018, torna al Teatro Elfo Puccini di Milano, il duo MastrellaRezza con Fotofinish. Ha qualcosa di speciale Antonio Rezza. É come un bambino vulcanico, intelligente, incantatore, cui gli adulti perdonano tutto. Non importa se esibisce il suo sedere o il suo attributo. Lo fa in modo talmente fiero e convinto, giocoso e canzonatorio, che non…
Commenti

Picasso Metamorfosi: binomio tra il pittore e l’antichità

La mostra Picasso Metamorfosi a Palazzo Reale, a Milano, dal 18 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019, si annuncia come uno dei maggiori eventi culturali dell’autunno milanese. Permetterà infatti allo spettatore di cogliere un aspetto particolare del pittore spagnolo e della sua opera: il suo legame con l’antichità e con il mito. La mostra è un’ulteriore tappa del percorso di…
Commenti

Pioggia, strade e vita

Pioggia è il titolo dello spettacolo scritto e diretto da Marco Pezza andato in scena al Teatro Franco Parenti di Milano, dal 23 al 25 maggio 2018. Protagonisti sono cinque bravissimi attori, la pioggia incessante e la strada, anzi, le strade. I romani, dice Fausto, uno dei cinque, hanno fondato il loro impero sulle strade. Occuparsene e ripararle dà senso…
Commenti
Pagina 1 di 5612345...102030...Ultima »