Le mille e una piazza, la socialità nelle piazze e nei giardini milanesi

Le mille e una piazza, la socialità nelle piazze e nei giardini milanesi
Le mille e una piazza

Atelier Teatro porta tra piazze e giardini milanesi, il festival teatrale Le mille e una piazza, all’aperto, con spettacoli gratuiti per un pubblico di tutte le età. Le piazze e i parchi sono i luoghi per eccellenza della socialità, quantomai necessari dopo la cesura imposta dal covid. E la cultura è uno strumento per realizzarla.

È un teatro popolare quello di Atelier Teatro, associazione culturale milanese, che da circa dieci anni persegue l’obiettivo di formare una cultura teatrale diffusa con attenzione alle finalità sociali, in primo luogo favorire la vitalità e la riqualificazione delle periferie.

Per questo porta spettacoli dal vivo nei quartieri e ai cittadini con minor accesso alle proposte culturali. E forma alle diverse professionalità del teatro.

Le mille e una piazza si articola in due rassegne: Palchi Fioriti, in primavera, con protagonisti i parchi e i giardini urbani e le pietre miliari della commedia classica greca e latina. Dal 22 maggio al 13 giugno 2021, cinque spettacoli in nove parchi e giardini urbani di altrettanti quartieri della periferia di Milano, per un totale di dieci appuntamenti.

E Racconti d’autunno, dal 18 settembre al 31 ottobre 2021, che riempie le piazze della periferia con racconti di grandi personaggi e storie della letteratura. Il calendario verrà comunicato a breve.

Il modello è quello dell’edizione 2020, che, grazie a un protocollo covid di grande efficienza, ha potuto affascinare tanti spettatori anche in piena pandemia.

Le mille e una piazza: Palchi Fioriti

Il festival inizia il 22 maggio con la versione di Atelier Teatro de “Gli uccelli“ da Aristofane, alle 16.30 del sabato, nei Giardini Neversa (Municipio 4). Il giorno dopo alla stessa ora sarà la volta de “L’asino d’oro” da Apuleio, nel parco della Biblioteca di Chiesa Rossa (Municipio 5).

Il weekend successivo, il 28 alle 18.30, la compagnia CIE Pont De Bois debutta con la propria versione della “Lisistrata” di Aristofane a Cascina Turro (Municipio 2), in replica il 30 alla stessa ora nei Giardini Testori di Villapizzone (Municipio 8). Dello stesso autore sarà in scena il celeberrimo “Le nuvole”, rappresentato da Atelier Teatro, il 29 alle 16.30 nel Parco della Biblioteca di Baggio.

A giugno, alla replica de “L’ asino d’oro” del 5 giugno, alle. 16.30, in via Oreste Del Buono (Municipio 4) farà seguito il debutto di “Pluto e Pace” di Aristofane nella riscrittura di Atelier Teatro il 6 giugno, alle 16.30, al Parco di Villa Litta / Biblioteca Affori (Municipio 9).

A chiudere la prima parte di Le mille e una piazza, tre epliche in tre giorni: “L’asino d’oro” il 12 giugno alle 16.30, al Parco delle Crocerossine (Municipio 6), mentre in Viale Argonne (Municipio 3) andranno in scena “Le nuvole” il 12 giugno, alle 20.30 e poi “Pluto e Pace” il 13 giugno, ore. 16.30.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook