Tim Cup – Il Napoli travolge la Roma 3-0 e vola in finale

Tim Cup – Il Napoli travolge la Roma 3-0 e vola in finale

TIM-CUP---NAPOLI-ROMA-3-0Il Napoli si aggiudica la semifinale di ritorno di Coppa Italia al San Paolo, sotto gli occhi di Maradona e davanti ad oltre 45000 spettatori, di cui circa 700 di fede giallorossa. I partenopei ribaltano il 3-2 interno romanista e ora se la vedranno con la Fiorentina, vincente nell’altra semifinale.

Benitez schiera i migliori undici a disposizione, confermando Ghoulam come terzino sinistro e Jorginho in cabina di regia; nelle file dei giallorossi Garcia manda in campo Bastos titolare sulla fascia sinistra di difesa con Torosidis a destra e Maicon in panchina poiché non al meglio; davanti c’è spazio per Destro e Ljajic titolari, insieme a Gervinho, con Totti che parte dalla panchina, così come Florenzi.

Al secondo minuto è subito Roma, con un cross basso di Ljajic dalla destra: Maggio e Reina chiudono bene ed impediscono a Destro di insaccare da due passi. Dopo questo sussulto, le squadre si piazzano in campo, cercando di trovare il varco giusto con delle verticalizzazioni. Al 14’ De Rossi sbaglia un facile passaggio a centrocampo e innesca il contropiede di Mertens, che viene steso ruvidamente da Benatia, il difensore rischia il rosso, ma viene solo ammonito. Al 24’ Pjanic dalla destra mette una palla bassa all’altezza del dischetto: Gervinho va a botta sicura, ma il tiro è respinto. Al 32’ il Napoli passa in vantaggio: bel cross a giro dalla destra di Maggio e colpo di testa vincente di Callejon, lasciato libero dalla marcatura al centro dell’area. Al 35’ in contropiede Hamsik, vedendo De Sanctis fuori dai pali, prova un cucchiaio da 30 metri, ma la palla è alta. La fase finale del primo tempo vede il Napoli in avanti e la Roma più bassa a difendersi; si chiude sull’1-0.

Al terzo minuto della ripresa c’è subito il raddoppio del Napoli: il calcio d’angolo di Jorginho viene spizzato da Callejon, la palla arriva a Higuain, che sovrasta Torosidis e con una bella incornata la manda sotto al sette. È Napoli show, dopo soli 3’ arriva il 3-0: filtrante di Mertens, che crea un corridoio in area per Jorginho, il centrocampista scatta sul filo del fuorigioco e, con un tocco felpato, beffa De Sanctis. Al 59’ Maicon, subentrato ad inizio ripresa, effettua un cross al centro, Destro incorna in torsione, e la palla esce di un soffio. Al 61’ etra anche Totti al posto di uno spento Pjanic, per una Roma più offensiva. La partita, invece, rallenta i ritmi: il Napoli guadagna secondi preziosi ad ogni occasione e la Roma non riesce a creare gioco e occasioni da gol. Al 74’ lancio in area di De Rossi per Destro, che controlla bene, ma calcia alto. Al 78’ Callejon se ne va in contropiede e viene fermato fallosamente da Strootman, l’olandese viene ammonito e successivamente espulso, a causa di un gesto polemico nei confronti dell’arbitro. All’ 84’ bella azione di Insigne che entra in area e calcia in porta, ma il suo tiro è murato dalla difesa giallorossa. Il match va scemando, con i giallorossi in dieci ed il Napoli che amministra. Finisce 3-0.

Gli uomini di Benitez, con una partita perfetta, schiacciano una Roma troppo velleitaria e si aggiudicano l’accesso alla finale di Tim Cup, sfoggiando un’ottima prestazione e, allo stesso tempo, finalizzando nel migliore dei modi le azioni più pericolose. Questa sera hanno funzionato tutti i reparti che, trovando la giusta coesione, hanno conferito un assetto da vera squadra.

La Roma, invece, si è giocata il match nel peggiore dei modi: Garcia ha dato l’impressione di gestire male la rosa già dal derby, nel quale ha escluso Nainggolan che, squalificato in Tim Cup, avrebbe potuto giocare domenica per far rifiatare Strootman. La scelta di Bastos titolare come terzino difensivo, stasera, si è dimostrata poco adatta. Ljajic e Destro, con la maglia da titolari, non sono stati all’altezza della situazione. Per la prima volta in questa stagione la Roma sembra in affanno ed esce dalla Coppa Italia in maniera non troppo dignitosa.

TABELLINO
NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Inler, Jorginho (40′ st Henrique); Callejon, Hamsik (31′ st Behrami), Mertens; Higuain (37′ st Insigne).
A disp.: Rafael, Colombo, Britos, Reveillere, Radosevic, Dzemaili, Bariti, Pandev, Zapata. All. Benitez
ROMA (4-3-3): De Sanctis; Torosidis (4′ st Maicon), Castan, Benatia, Bastos; Strootman, De Rossi, Pjanic (16′ st Totti); Gervinho, Destro, Ljajic (11′ st Florenzi).
A disp.: Skorupski, Lobont, Toloi, Romagnoli, Jedvaj, Mazzitelli, Taddei, Ricci. All. Garcia
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 33′ Callejon (N), 3′ st Higuain (N), 6′ st Jorginho (N)
Ammoniti: Benatia, Ljajic (R); Maggio, Callejon (N)
Espulsi: 34′ st Strootman per proteste

di Sacha Iafisco
12 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook