Pokémon Unite, un MOBA con i Pokémon?

Pokémon Unite, un MOBA con i Pokémon?
Fonte immagine: press.pokemon.com

The Pokémon Company ha appena annunciato il suo nuovo progetto segreto, in collaborazione con Tencent Games, annunciato una settimana fa nel corso del suo ultimo Pokémon Presents, ovvero Pokémon Unite il primo team battle creato dalla compagnia dei mostriciattoli tascabili e che punta a creare un gioco multiplayer competitivo con sullo sfondo, ovviamente i Pokémon.

Pokémon Unite punta ad unire gli allenatori

Come viene spesso sottolineato durante la presentazione del gioco, con Pokémon Unite la compagnia vuole puntare tutto sul creare un gioco che unisca i vari allenatori e li spinga a giocare in squadre per arrivare ad un obiettivo comune.

Per fare questo, Pokémon Unite uscirà free to play su Nintendo Switch e su dispositivi mobile Android ed IOs e sarà cross platform, dando l’opportunità di giocare insieme a tutti i giocatori, superando quelle che possono essere le barriere dovute alle limitazioni di una console.

Ci ha stupito tuttavia che non si sia parlato dell’uscita del gioco sul pc, in quanto il genere video ludico dei MOBA è rinomato per essere giocato in modo competitivo con mouse e tastiera. Una scelta che ci ha fatto dubitare sull’effettiva impronta competitiva che si vorrà dare al titolo.

Il genere videoludico dei MOBA, ovvero Multiplayer Online Battle Arena, è conosciuto in tutto il mondo grazie al suo maggiore esponente, ovvero League of Legends, gioco da cui Pokémon Unite ha preso una forte ispirazione, come si può notare già dalla grafica mostrata e dallo stile scelto per l’arena.

Pokémon Unite
Fonte immagine: press.pokemon.com

Pokémon Unite, cos’è?

Da quello che si è potuto vedere dal video di presentazione del gioco che vi abbiamo messo ad inizio articolo, Pokémon Unite è un classico Team Battle su arena, molto simile a League of Legends. Si sfideranno due squadre da cinque giocatori ciascuno, e il team vincitore sarà quello che porterà a casa il maggior numero di punti alla fine del round.

Per fare punti i giocatori dovranno catturare, insieme al proprio Pokémon scelto gli altri mostriciattoli sparsi per la mappa, e portare le Pokéball nelle basi della propria squadra. Il Pokémon di ogni giocatore partirà dal livello uno e ogni azione porterà all’accumulo di punti esperienza che serviranno per salire di livello.

Acquistando esperienza, i Pokémon dei vari giocatori in Pokémon Unite, saliranno di livello e potranno evolversi ed apprendere nuove abilità, che si differenziano in mosse mirate e mosse ad area, e pare che le tecniche dovranno essere scelte nel momento dello sviluppo del Pokémon, portando varietà al gioco in base alle scelte di ogni giocatore.

Pokémon Unite
Fonte immagine: press.pokemon.com

Pokémon Unite si presenta sulla carta come un gioco ben fatto, molto simile al massimo esponente del genere, e che punta ad unire gli appassionati di Pokémon agli appassionati di MOBA per giocare insieme su ogni piattaforma.

Tuttavia siamo abbastanza dubbiosi sulla reale potenza mediatica del gioco, in quanto per funzionare, un MOBA ha bisogno di una grossa scena competitiva su cui basarsi, come abbiamo visto in League of Legends appunto, e il fatto che il titolo esca su dispositivi mobile e non su pc, ci fa essere dubbiosi.

Staremo a vedere cosa si inventerà The Pokémon Company con questo nuovo Pokémon Unite, e sicuramente, dato che uscirà free to play, una partita la faremo sicuramente e chissà che non ci troveremo di fronte ad un nuovo grande titolo con Pikachu e company!

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook