Dario Casale
Dario Casale

Biografia

Appassionato di videogiochi fin dalla tenera età, ho imparato ad analizzarli minuziosamente in età adulta, ed è per questo che mi piace parlarne. Iniziai con i videogiochi su floppy disk e la mia prima console fu il NES, dopodiché ho posseduto tutte le generazioni di PlayStation. Desidero essere ascoltato, ma non sono un grande oratore, perciò mi piace scrivere.

Articoli

Objection! Discutiamo di Open World

Se c’è una cosa che da sempre mi piace fare, è mettere in discussione i giudizi tranchant, soprattutto quando questi sono molto discutibili. Con la rubrica “Objection!” intendo dunque andare a trattare i generi videoludici che più fanno discutere. Partiamo oggi con cinque numeri a cadenza mensile in cui tratteremo un primo genere videoludico su cui c’è molto da dire:…
Commenti

Red Dead Redemption II – Il vincitore morale?

Uno sviluppo durato ben otto anni: il doppio del tempo impiegato in media per sviluppare un open world. Un progetto iniziato subito dopo il lancio sul mercato del primo Red Dead Redemption; un’ambizione diventata sempre più grande col passare degli anni; e non si sono fatti mancare neanche un paio di rinvii della data d’uscita, ma la fatica e l’attesa…
Commenti

God of War – Un’ode al gioco dell’anno

Nel mondo videoludico, i premi non vengono riconosciuti dall’utenza allo stesso modo di altri generi di premi, come ad esempio i premi sportivi o cinematografici (e anche questi vengono messi sempre più in discussione), ma la cerimonia The Game Awards sembrerebbe avere un valore notevole, al punto tale che la notizia di God of War eletto gioco dell’anno a The…
Commenti

Qual è veramente il gioco dell’anno?

Il 2018 sta per finire, ed è stata un’ottima annata per i videogiochi, forse anche più dell’ottimo 2017. Si sono da poco svolti i The Game Awards, celebre cerimonia annuale dedicata all’industria videoludica, iniziata la bellezza di quindici anni fa con il nome di Video Game Awards. Ai The Game Awards vengono assegnati numerosi premi ai videogiochi e a chi…
Commenti

Call of Cthulhu – Recensione

Dopo quasi cinque anni di uno sviluppo più che travagliato, fra interruzioni e persino il passaggio nelle mani di un’altra software house, Call of Cthulhu è finalmente sbarcato sul mercato. Affidato inizialmente a Frogwares, studio ucraino indipendente autore della serie videoludica di Sherlock Holmes (e anche di The Sinking City, altro videogioco ambientato nell’universo di Lovecraft, che vedrà luce il…
Commenti
Pagina 1 di 212