PS Plus tra azione e salti mortali con Uncharted e Goat Simulator

PS Plus tra azione e salti mortali con Uncharted e Goat Simulator

Sono finalmente disponibili i nuovi videogiochi mensili gratuiti per gli abbonati a PS Plus.

Gennaio 2020 è il primo mese di un anno che terminerà con l’arrivo di PS5, e potrebbe essere quindi l’ultimo anno per il PS Plus così come l’abbiamo visto nel 2019.

L’anno scorso ha visto il mese di febbraio come l’ultimo mese per i videogiochi gratuiti su PS3. Quest’anno, invece, iniziano con le remastered di tre fortunati titoli di una celebre saga.

Uncharted: The Nathan Drake Collection

uncharted

Sviluppato dagli autori della trilogia originale di Crash Bandicoot, della saga di Jak & Daxter, e in seguito di The Last of Us, la saga di Uncharted è senza dubbio un’altra pietra miliare di Sony realizzata da Naughty Dog.

Uncharted: The Nathan Drake Collection è la remastered della trilogia di Uncharted che fu rilasciata in esclusiva per PS3. Per questo motivo c’è chi si avvicina alla saga partendo direttamente da Uncharted 4: Fine di un Ladro, essendo un videogioco per PS4 nonché un capitolo con una struttura tale per poter essere anche un punto di partenza.

Tuttavia, è ovvio che giocando i capitoli della saga in ordine cronologico, si riesca ad apprezzare meglio l’ultimo episodio, ma i primi tre Uncharted hanno anche altro da raccontare.

Uncharted: Drake’s Fortune risente un po’ del peso degli anni, rimanendo comunque molto godibile e con una buona trama. La grafica attempata era una delle migliori per il 2007, così come i collezionabili (onnipresenti nella saga) erano un classico in quegli anni. Lo stile di gioco, invece, ancora oggi ha un ottimo rendimento, seppur inferiore all’esperienza di gameplay dei capitoli successivi.

Uncharted 2: Il covo dei Ladri è invece il migliore della saga. Con questo secondo capitolo, Naughty Dog ha fatto una scelta semplice ed efficace, ovvero migliorare notevolmente il gameplay, e inserirlo in una trama che ne esalti lo stile: Uncharted è, fondamentalmente, uno sparatutto con fasi platform, è bastato quindi fornire molte nuove possibilità di combattimento (tra le quali vi è il gioco stealth) e mettere Nathan Drake contro un mercenario guerrafondaio.

Uncharted 3: L’inganno di Drake propone invece diverse situazioni innovative nel gameplay, compreso un significativo miglioramento nel combattimento corpo a corpo, ma alcuni momenti, seppur bellissimi, sembrano staccarsi un po’ troppo dal filone narrativo principale.

Purtroppo, le remastered di Uncharted 2 e Uncharted 3 non possiedono la componente multiplayer, presente invece nella versioni originali per PS3.

Si tratta comunque di una collection consigliatissima, soprattutto in questo caso, perché la saga di Uncharted merita di essere giocata dall’inizio alla fine.

Goat Simulator

goat simulator

Dall’azione frenetica di Nathan Drake, all’azione frenetica con una… capra.

Goat Simulator è tutt’altro che il simulatore che dice di essere, a meno che non abbiate mai visto una capra in grado di distruggere una città a colpi di corna, fare salti impossibili, e persino fluttuare nello spazio.

Sviluppato da Coffee Stain Studios, Goat Simulator nasce semplicemente come un giochino scherzoso, diventato popolarissimo tramite i social, spingendo gli sviluppatori a sostenerlo più di quanto si sarebbero mai aspettati di fare.

Il gioco consiste nel controllare una capra in grado di sfidare ogni legge della fisica e della gravità. La capra può distruggere qualsiasi cosa, agganciare ogni oggetto e trascinarlo con la lingua, e compiere balzi assurdi tramite i trampolini.

Goat Simulator presenta un sistema di punteggio simile a quello della serie Tony Hawk, che permette di accumulare punti in base ai salti e alla devastazione causata dalla capra in questione. Il gioco presenta anche tantissimi bug e glitch, i quali in realtà si ritrovano ad essere una componente di questo assurdo mondo virtuale.

Scopo del gioco è semplicemente quello di divertirsi in maniera demenziale. Se avete mai giocato a Grand Theft Auto, vi sarà sicuramente capitato di ignorare tutto del gioco e limitarvi a mettere a soqquadro la città: provate a fare più o meno lo stesso in Goat Simulator, che in questo mese si può scaricare gratis.

goat simulator

Uncharted: The Nathan Drake Collection è la remastered di una trilogia consigliatissima, mentre Goat Simulator è un’esperienza bizzarra ma gradevole.

I due titoli offerti dal PS Plus per gennaio 2020 si possono anche trovare a basso prezzo, ma in caso foste già abbonati al servizio online di PS4, non costa nulla inserirli nella vostra raccolta.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook