I pilastri della società con Gabriele Lavia al Piccolo di Milano

I pilastri della società con Gabriele Lavia al Piccolo di Milano

I-PILASTRI-DELLA-SOCIETA'-Giorgia-Salari-e-Gabriele-LaviaIl Dramma di Henrik Ibsen, ambientato nella Norvegia dell’800, affronta tematiche senza tempo e narra di come nella società odierna sia più importante l’apparire e l’avere che l’essere.

Temi come la lotta di classe, il profitto ad ogni costo ed una parvenza di impeccabilità siano tutto per la società benestante del quale il Console Karsten Bernich ne è rappresentante ed esempio.

Ma il console stesso cela un segreto, una menzogna che è alla base della sua fortuna, Che costrinse il fratello di sua moglie a migrare in America, fratello che si assunse ogni responsabilità pur chiaramente non avendone, ovvero una giovane donna sedotta ed abbandonata in giovane età poi morta dal dolore dopo essere stata depredata del suo patrimonio.

Da uomo sempre alla ricerca di notorietà e massima visibilità sui giornali, del quale teme un giudizio negativo e dannoso per la sua immagine ed azienda.

Menzogna dal quale peso, enorme peso sopportato per venti anni e passa decide di liberarsene facendo pubblica ammissione di colpa durante una festa cittadina che doveva celebrarlo come portatore di benessere per l’intera comunità.

Cast impeccabile per una interpretazione di tematiche senza tempo, in scena fino al 6 Aprile al Piccolo Teatro di Milano.

Fabio Colucci
27 marzo 2014

LA SCHEDA DELLO SPETTACOLO
Piccolo Teatro Strehler (largo Greppi – M2 Lanza), dal 25 marzo al 6 aprile 2014
I pilastri della società
di Henrik Ibsen, traduzione Franco Perrelli – regia Gabriele Lavia
con Gabriele Lavia (il console Karsten Bernick), Giorgia Salari (la signora Betty Bernick), Ludovica Apollonj Ghetti (Olaf), Viola Graziosi (la signorina Marta Bernick), Graziano Piazza (Johan Tønnesen), Federica Di Martino (la signorina Lona Hessel), Mario Pietramala (Hilmar Tønnesen), Andrea Macaluso (il professor Rørlund), Mauro Mandolini (il grossista Rummel), Alessandro Baldinotti (il mercante Vigeland), Massimiliano Aceti (il mercante Sandstad), Camilla Semino Favro (Dina Dorf), Michele Demaria (il segretario Krap), Carlo Sciaccaluga (il capocantiere Aune), Clelia Piscitello (la signora Rummel), Giovanna Guida (la signora Holt), Giulia Gallone (la signora Lynge), Rosy Bonfiglio (la signorina Rummel).
scene Alessandro Camera, costumi Andrea Viotti
musiche Giordano Corapi, luci Giovanni Santolamazza
produzione Teatro di Roma, Fondazione Teatro della Pergola, Teatro Stabile di Torino
Foto di scena Tommaso Le Pera

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook