Fotofinish: performance rituale di un Albatros teatrale

Fotofinish: performance rituale di un Albatros teatrale

Dal 4 al 9 giugno 2018, torna al Teatro Elfo Puccini di Milano, il duo MastrellaRezza con Fotofinish.

Ha qualcosa di speciale Antonio Rezza. É come un bambino vulcanico, intelligente, incantatore, cui gli adulti perdonano tutto. Non importa se esibisce il suo sedere o il suo attributo. Lo fa in modo talmente fiero e convinto, giocoso e canzonatorio, che non si può far altro che ridere. Il suo corpo esprime la gioia del movimento. Il giudizio si eclissa perchè, da spettatori, ci si accorge che, oltre a non essere richiesto, gli risulterebbe totalmente indifferente.

Si muove infatti senza chiedersi se il pubblico amerà la sua performance, ma perchè ci crede divertendosi. E il suo divertirsi è cosi autentico, cosi profondo, che il pubblico finisce col divertirsi a sua volta e con l’amare ciò che lui ama.

Perchè questo bambino che a tratti sembra pestifero, che percorre a grandi falcate in lungo e in largo il palco, entrando ed uscendo da tende disposte ai lati, è un attore che ha raggiunto una libertà mentale, espressiva e motoria che pochi raggiungono.

La sua performance recitativa fa perno sul corpo, sulla parola declinata talvolta in dialetto o piegata agli acuti della sua voce e sull’incontro con strutture sceniche ideate da Flavia Mastrella, che come la drammaturgia da lei firmata, risultano leggere, libere, anch’esse capaci di modularsi, sino quasi a fondersi, sul corpo e con il corpo di Rezza.

In Fotofinish tutto è ritmo, energia, movimento. Talvolta sembra addirittura che le risate prolungate del pubblico, disturbino la corrente motoria dirompente.

Eppure questo grande performer del palco, nasconde, come un “albatros” teatrale, vulnerabilità, grazia, poesia. Fare teatro sembra diventare per lui un atto di necessità per potere aprire le grandi ali teatrali e continuare a vivere malgrado il mondo dominato dalla solitudine, dalla quantità di cattiveria che ci portiamo dentro pronta a scoppiare in guerre quotidiane, dal denaro che regola la nostra vita e trasforma il mutuo in una spada di Damocle, dalla città che ci soffoca, dalla campagna che non placa la nostra irrequietezza.

Fotofinish diventa allora una performance rituale dove confluisce tutto questo suo e nostro star male, e risulta catartica, benefica per il pubblico che partecipa accorato.

Teatro Elfo Puccini,

Corso Buenos Aires, 33, 20124 Milano MI

Tel.0200660606

4/8 giugno | sala Shakespeare

Fotofinish

di Flavia Mastrella e Antonio Rezza

con Antonio Rezza

e con Ivan Bellavista

allestimento scenico Flavia Mastrella

(mai) scritto da Antonio Rezza

assistente alla creazione massimo Camilli

produzione RezzaMastrella – TSI La fabbrica dell’attore Teatro del Vascello

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook