NUOTO, PALESTRA E SPINNING: attività sportive in crescita a Montorio al Vomano

di Loris Tarli

La scienza medica identifica chiaramente l’attività fisica come un fattore importante per garantire una buona salute generale. Tuttavia spesso, per le vicissitudini della vita moderna, si ha poco tempo da dedicare a se stessi; ciò impedisce di organizzare un programma “stabile” di attività fisica.

Allo scopo di affinare le basi culturali di fisiologia sportiva e per dare alcune risposte a domande ataviche, grazie alla consulenza degli Istruttori della società sportiva dilettantistica A.S.D. MSP Abruzzo, abilmente gestita dal Direttore Giovanni Martellacci,  si traccerà un percorso breve ma illuminante tra le discipline  attuate in questa struttura sportiva di Montorio al Vomano.
Lo spinning quella attività praticata su bicicletta fissa importata dagli Stati Uniti nel 1996.

Si pratica a varie velocità di pedalata, con l’ausilio di un sottofondo musicale ritmico per accompagnare ogni momento il ritmo di pedalata. La lezione si svolge in gruppo, con la guida di un istruttore che, pedalando anch’egli, detta i ritmi di pedalata.

Il ciclista parte per un apparente giro in cui la meditazione e il coinvolgimento aiutano la mente ad attenuare la percezione di fatica, in maniera da amplificare le individuali potenzialità corporee.

L’uso del cardiofrequenzimetro è  necessario  per monitorare l’attività cardiovascolare.

Il ritmo della musica e la “resistenza” della pedalata vengono cambiati per guidare delle irreali diversificazioni del percorso. In arrampicata si adoperano ritmi lenti con un aumento di resistenza della bike; la pedalata risulterà lenta e faticosa. L’istruttore conduce l’allenamento cercando di ottenere il massimo dai pedalatori chiamati spinmen.

Lo spinman può regolare autonomamente la resistenza, e quindi lo sforzo secondo le personali capacità e il proprio grado di allenamento.

Le lezioni durano al massimo 50 minuti, sono un ottimo allenamento con un altissimo dispendio calorico migliorando non solo la potenza e la capacità lattacida ma anche il lavoro degli apparati cardio-circolatorio e respiratorio

Attraverso lo spinning, grazie ad un buon programma di allenamento, si possono migliorare tutti i parametri utili a raggiungere una condizione fisica ottimale.

Elaborato dal ciclista americano Johnny G., lo spinning tende a coinvolgere l’esecutore in maniera totale, sia fisicamente che psicologicamente. Pertanto, insieme alla resistenza organica (efficienza cardiocircolatoria e respiratoria) vengono esaltate anche le capacità volitive ed emozionali. Subiscono un benefico trofismo e potenziamento anche i muscoli degli arti inferiori.

Il coinvolgimento organico e muscolare a vari gradi di intensità fa dello spinning un’attività fisica per tutte le età, dai giovanissimi i meno giovani, dai principianti gli atleti di livello.
Oltre allo spinning, nella palestra A.S.D. MSP Abruzzo di Montorio al Vomano si possono praticare  vari  esercizi con macchine specifiche ottenendo i benefici dell’allenamento con pesi per il benessere psicofisico oppure per la preparazione ad altri sport.

Ma la società sportiva dilettantistica A.S.D. MSP Abruzzo gestisce in particolare una piscina regolamentare. Essa è fondamentalmente occupata nell’istruzione di nuoto per ragazzi e adulti, nell’allenamento per nuoto agonistico, segue altre attività di scuola calcio per bambini, corsi di fitness tradizionale ed acquatico.

Uno staff di 15 allenatori accreditati dalla Federazione italiana Nuoto, laureati in Scienze motorie (ISEF) competenti del benessere corporeo accompagnano ogni giorno, con impegno e passione, gli iscritti agli impianti sportivi dove si possono svolgere le seguenti attività: Nuoto libero, Scuola di nuoto bambini e adulti, Acquagym, Spinning, Hidrobike, Total body, Aerobica step, Palestra, Ginnastica artistica.

Il nuoto è una buona forma di allenamento. Dato che la densità del corpo dell’uomo è  similare a quella dell’acqua, il peso viene sostenuto da questa con meno stress su articolazioni e ossa. Inoltre, la resistenza al movimento dipende pesantemente dalla velocità del movimento, adeguando gli esercizi in base alle capacità di ciascuno. Ecco perchè il nuoto è specifico per la riabilitazione a seguito di incidenti o per i disabili, scaricando lo stress fisico e mentale nei movimenti del nuoto.
Il nuoto pone in movimento quasi tutti i muscoli del corpo. Tipicamente, le braccia e il tronco sono sollecitati più delle gambe, poiché la maggior parte del movimento in avanti viene generata dalle braccia. Nel nuoto agonistico, un’eccessiva muscolatura delle gambe può essere vista come uno svantaggio, in quanto esse consumano più ossigeno, che potrebbe essere necessario ai muscoli delle braccia. Comunque, questo dipende molto dallo stile. Mentre la rana genera circa il 50% del movimento con le gambe,lo stile libero sposta il corpo principalmente con le braccia.

Nuotare è un esercizio aerobico, a causa dei tempi di esercizio relativamente lunghi che richiedono un costante apporto di ossigeno ai muscoli, con l’eccezione degli sprint brevi, dove i muscoli lavorano in maniera anaerobica. Come per molti altri esercizi aerobici, si ritiene che il nuoto riduca gli effetti dannosi dello stress.

Quindi ne deriva che la piscina palestra di Montorio al Vomano  sicuramente può rappresentare uno stimolo a scegliere e decidere per un’attività fisico-sportiva adeguata, interessante e gratificante.

L’attività fisica, infatti, non vuol dire solo performance, ma è soprattutto o semplicemente uno stile di vita!!

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook