Marco Pannella tra le mura del penitenziario di Teramo

Marco Pannella tra le mura del penitenziario di Teramo

Per sensibilizzare Governo e opinione pubblica inizia un nuovo sciopero della fame assoluto

pannellaE’ prevista per oggi nel primo pomeriggio la visita al carcere teramano di Castrogno del Segretario Radicale Marco Pannella unitamente alla assistente di Radicali Italiani, Rita Bernardini, al Consigliere Locale di Forza Italia, Riccardo Chiavaroli e vari attivisti radicali abruzzesi.

Questa iniziativa è tesa a sollecitare la classe politica nazionale e regionale sul messaggio di Giorgio Napolitano riguardo all’ esigenza di pervenire ad un provvedimento di condono per i reati cosiddetti minori, onde dar manforte al ministro Annamaria Cancellieri che auspica il provvedimento di clemenza come un “imperativo categorico morale”.

Marco Pannella ritorna nuovamente in campo con l’arma della nonviolenza: uno sciopero assoluto della fame e della sete.

Tale protesta politica è indirizzata sia ai Presidenti del Senato che della Camera dei Deputati affinché riuniscano i Presidenti dei Gruppi Parlamentari per finalizzare la data di questo emendamento sulla giustizia messo in risalto dal discorso del Presidente della Repubblica, sia al Governo “perché agisca fattivamente e si prenda le sue responsabilità” così come dichiarato dallo stesso Pannella.

Nella mattinata si è svolta tra le vie del centro di Teramo una manifestazione di protesta sostenuta dai parenti dei reclusi con una distribuzione di volantini all’entrata del carcere di Castrogno.

Sono previste contestualmente molte iniziative simili in parecchi differenti capoluoghi d’Italia.

di Andrea Marasea

21 novembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook