L’Aquila: disperso sul Gran Sasso da domenica pomeriggio, riprese le ricerche

Le prime squadre sono salite a Campo Imperatore tramite una corsa speciale della funivia del Gran Sasso.

Continuano incessantemente le ricerche di M.G. Di 37 anni dell’Aquila disperso in nei pressi del Corno Grande (2.913 metri) sul Gran Sasso d’Italia.
Tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese e personale del Soccorso Alpino Guardia di Finanza e Soccorso Alpino Forestale saranno supportati da un elicottero del Corpo Forestale dello Stato e da un elicottero della Polizia di Stato.

In precedenza, per mezzo del sistema Gps, i soccorritori sono arrivati nel punto in cui è stato localizzato il telefono cellulare ritrovando in una zona coperta da due metri di neve lo zaino, gli sci e una piccozza di proprietà dell’alpinista, il che lascia sperare che siano stati lasciati appositamente per liberarsi di peso in eccesso, tuttavia tra i soccorritori non corrono voci ottimistiche.
La località si trova a Campo Pericoli, a quota 2.400 metri.
Si teme che il disperso sia stato investito da improvvisa bufera, decidendo così di scendere a valle o che sia scivolato in qualche strapiombo.
Nella zona delle ricerche il tempo resta molto brutto, vento forte sta impedendo il sorvolo degli elicotteri.

Andrea Marasea

28 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook