Montorio al Vomano: il Carnevale Morto

Tradizione tanto impertinente quanto spassosa

Da domenica 19 a mercoledì 22 febbraio il tipico “Carnevale Morto” a Montorio al Vomano.
Maxi sfilata dei carri allegorici gestita dai comitati dei vari quartieri cittadini, oltre che dalle frazioni e dai comuni limitrofi.

Il Comune di Montorio al Vomano ha presentato l’iniziativa goliardica agli organi di stampa:
“La sfilata nel centro storico organizzata dall’Amministrazione Comunale, dall’Associazione Pro Carnevale e dalla Pro Loco in collaborazione con altre associazioni montoriesi, darà il via ai festeggiamenti che culmineranno in piazza Orsini con balli, canti, scherzi e tanta musica con i Rapsodia Band e con la partecipazione del vincitore della Corrida di Canale 5, Massimo Lolli. Martedì 21 febbraio poi sarà la volta del Carnevale dei bambini (a partire dalle ore 15) nella palestra delle Scuole Elementari, animato dagli attori e dai clown de “Il Trinocolo” di Montorio al Vomano con spettacoli, musica e tante simpatiche sorprese per i più piccoli. Il Carnevale dei bambini si terrà anche in caso di maltempo, perché al chiuso e in locali riscaldati”.
Il Carnevale vedrà il suo culmine mercoledì 22 febbraio, si legge nella nota infatti:
“Mercoledì delle Ceneri con il Carnevale morto, un tradizione antica che risale al 1928-29 quando i giovani, insofferenti del regime, se ne servirono per attaccare il Fascismo. Malvista per questo dalle autorità dell’epoca, e proibita dopo alcuni anni fino all’immediato dopoguerra, il Carnevale morto si sceneggia il giorno delle Ceneri, primo della Quaresima, simulando le esequie del Carnevale, appena passato, al quale i cittadini montoriesi rendono onore con spirito burlesco e beffardo, inscenando un canovaccio di satira paesana con le maschere vestite a lutto”.
Con la direzione artistica di Vincenzo Macedone, lo scherzoso rito funebre incomincia con la veglia alla fonte in via dei Mulini alle ore 20.00.
La vedova (interpretata da Luigi Falcone), la figlia del Carnevale (Serafino Di Donatantonio), l’arciprete (Vincenzo Macedone), le maschere vestite a lutto e vari figuranti vivacizzeranno la serata.
L’Arciprete seguito dal cardinale (Roberto Ferreo) da il via alla goliardia seguendo il  feretro.
Il corteo funebre del Carnevale, interpretato da Luigi D’Agostino, si snoderà per le vie del centro storico seguito dalla Banda Musicale di Montorio al Vomano.
Il gran finale si svilupperà in via dei Mulini con castagnole e vin brulé.

Di seguito riportiamo il programma del carnevale montoriese:

Domenica 19 febbraio 2012
• ore 14.00 – Ritrovo al Campo dei Cappuccini in via degli Abeti
• ore 15,00 – Partenza del corteo per le vie del Paese
• ore 15.30 – Animazione in Piazza con la partecipazione di “Rapsodia Band” e del vincitore della Corrida di Canale 5 Massimiliano Lolli

Martedì 21 febbraio 2012
• ore 15,00 –Carnevale dei bambini animato dagli attori e dai clown de “Il Trinocolo” presso la palestra delle “Scuole Elementari”

Mercoledì 22 febbraio 2012
• ore 20.00 – Ritrovo presso l’antica Via dei Mulini
• ore 20.30 – Partenza del corteo per le vie del Paese
• ore 21.30 – Arrivo in piazza Orsini per satire e animazione
• ore 23.00 – Chiusura dei festeggiamenti in via dei Mulini

Patrizia Tarli

15 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook