Abruzzo: Soccorsi rallentati dal muro di neve, muoiono due anziani

Ambulanze bloccate e soccorsi rallentati – maltempo fatale per due anziani abruzzesi, una donna e un ex parroco.

A Montesilvano (Pescara), don Francesco Nonni, 85 anni, viene colpito da un malore nella sua abitazione e chiama i soccorsi. Da quel momento inizia l’odissea dell’ambulanza tra le strade innevate – le catene dell’ambulanza si spezzano e il tentativo di trainare il mezzo con il fuoristrada della Misericordia non riesce. Medico e infermiere salgono su un suv e arrivano presso l’abitazione dell’anziano parroco –troppo tardi! Don Francesco viene ritrovato privo di vita, stroncato da un infarto.

Ancora una volta i soccorsi rallentati e l’ambulanza bloccata dal muro di neve sono la causa della morte di un’anziana a Castellafiume (Avezzano). La donna, Pierina Salvatore, 80 anni, viene colpita da un malore – viene immediatamente raggiunta e assistita dal suo medico che chiama subito l’ambulanza. Il mezzo ci mette troppo tempo arrivare e la donna muore.
Intanto, nella giornata di ieri il Sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, sentito il Presidente della Regione Abruzzo, ha chiesto lo stato di calamità per il territorio comunale “In considerazione degli ingenti danni che si prevedono causati dalle nevicate abbondanti ancora in corso” – dice la nota.

Patrizia Tarli

11 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook