TERAMO: case danneggiate dal Lotto 0

21 si 25 controversie concluse positivamente

In attesa che si diradano le nubi sul futuro della ripresa dei lavori dell’ultimo tratto del lotto 0, l’odissea delle case lesionate dai lavori del primo tratto, quello sotto Porta Romana, sta per essere definitamente, si spera,  sistemata.  
25 famiglie si sono trovate la casa lesionata a livello strutturale vedendosi costrette ad aprire una controversia legale nei confronti dell’Anas.
In seguito alle vicende, nella ricerca di una soluzione il più rapida possibile hanno optato di cercare risolvere la questione in maniera extragiudiziale, cioè concordando l’indennizzo direttamente con l’Anas.
Nell’ultimo incontro tenutosi  a L’Aquila, con la presenza del Sindaco di Teramo Maurizio Brucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Di Giovangiacomo è stata espressa soddisfazione per il raggiungimento di un accordo tra le parti in via extragiudiziale, al di fuori, cioè di un procedimento giuridico che avrebbe fatto perdere ulteriormente tempo sprecando inutilmente altre risorse finanziarie.
Il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha dichiarato“Un altro contenzioso è stato chiuso, mentre per altri due ci dovrà essere un nuovo incontro perché le parti non hanno trovato un accordo in tutto sono state risolte, fino ad oggi, 21 situazioni su 25”.
La cittadinanza tutta si augura una soluzione rapida e quanto più pacifica possibile, unitamente alla  ripresa rapida dei lavori dell’ultimo tratto del lotto 0, strada che darà, finalmente, il più ampio respiro al traffico cittadino.

Andrea Marasea

20 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook