Ancarano: furto di capodanno con inseguimento

di Loris Tarli

Inizio anno in tema di rinnovamento, tre guardie giurate ferite mentre i malviventi hanno fatto perdere le tracce, fortunatamente recuperata la refurtiva

Ancarano (TE): sparatorie, inseguimenti automobilistici e speronamenti tra i ladri e le guardie giurate.
I carabinieri della stazione di Martinsicuro hanno ritrovato il furgone dei ladri recanti targa francese abbandonato sul piazzale dietro il municipio.
I ladri sono stati scoperti dagli agenti dell’istituto privato di vigilanza Axitea mentre rubavano dentro lo stabilimento della “Compagnia del Cucito” nella zona industriale Fondovalle del Tronto ad Ancarano.

Scoperti in flagranza i gentiluomini, che avevano forzato la porta del magazzino, si sono dati alla fuga a bordo del furgone che stavano caricando di refurtiva con molti tessuti di campionario. .
È stato sparato un colpo di pistola a scopo intimidatorio contro il furgone in fuga da una guardia giurata a bordo dell’auto di servizio ma la stessa è stata speronata dal mezzo facendo riportare all’agente ferite non gravissime.
Il furgone in fuga è stato inseguito da due radiomobili dell’Axitea per una ventina di minuti in direzione mare.
Arrivati a Martinsicuro, il furgone dei ladri ha imboccato una strada senza uscita ingranando la retromarcia a tutta velocita e distruggendo le due auto che li inseguivano.
Sopraggiunti anche i carabinieri della stazione di Martinsicuro, i ladri paventando la loro cattura, hanno abbandonato il furgone e sono fuggiti a piedi facendo fortunosamente disperdere le proprie tracce.
Il furgone dei ladri è stato posto sotto sequestro dall’autorità giudiziaria, mentre gli agenti delle guardie giurate hanno riportato lievi ferite giudicate guaribili in 10/15 giorni.

2 gennaio 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook