Droga: arrestati tre teramani e denunciati altri 16 per spaccio

Intercettato un grosso quantitativo destinato al mercato cittadino di eroina, hashish e metadone.

TERAMO: Nicola Scarpone già in stato di reclusione nel carcere di Poggio Reale ha ricevuto la notifica del provvedimento  direttamente in cella, Walter Mirtella e Antonio Cipriani invece sono stati arrestati dai carabinieri alle prime luce dell’alba del 19 dicembre nelle proprie abitazioni e subito tradotti alla Casa Circondariale di Castrogno.

Le indagini si sono snodate fino a loro tramite l’arresto di un pregiudicato tossicodipendente il quale ha aperto la strada verso il  controllo di 100 persone gravitanti in città come spacciatori e consumatori si sostanze.
È stata smantellata cos, ì una fitta rete di spaccio al dettaglio tra le vie della città di Teramo, di eroina, hascish, crack, e cocaina.
Tramite le indagini è emerso che gli arrestati effettuavano dai quattro ai sei viaggi mensili in provincia di Napoli per il rifornimento locale al mercato della tossicodipendenza teramana.
Le indagini sono state innescate dai provvedimenti del Sostituto Procuratore della Repubblica Greta Aloisi, le relative risultanze hanno  fatto scattare le tre ordinanze di custodia cautelare ordinate dal gip di Teramo, Giovanni De Rensis.

di Loris Tarli

20 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook