Pescara (San Silvestro): sospeso lo sciopero della fame, atteso l’incontro con l’Agcom a Roma

Antenne di San Silvestro – nel Consiglio Comunale previsto per lunedì 21 novembre la presentazione della delibera approvata il 16 novembre scorso dalla Commissione Ambiente, in cui si rinnova il sostegno per la delocalizzazione delle antenne sulla piattaforma a mare. Atteso per il 6 dicembre l’incontro a Roma con l’Agcom.
Questo ciò che sono riusciti ad ottenere Mariano D’Andrea, Fabiana Tenerelli e Ennio Salle – i tre componenti del Comitato antiantenne di San Silvestro, lo scorso 14 novembre avevano iniziato lo sciopero della fame e della sete, al fine di ottenere un incontro con il ministro dello sviluppo economico.

I tre cittadini di San Silvestro volevano porre all’attenzione delle istituzioni le loro perplessità sul Piano nazionale che interessa il loro territorio. A tal fine hanno inviato una lettera direttamente al Presidente della Repubblica e al Prefetto di Pescara.

I tre hanno spiegato così le ragioni della loro contestazione: “L’incontro doveva tenersi il 29 settembre scorso. Sono passati quasi due mesi ma non si ha notizia della data dell’incontro. Questa inerzia serve solo a rinviare i tempi della delocalizzazione, consentendo alle emittenti radio e tv di arrivare a giugno 2012 senza avere la struttura tecnica alternativa dove posizionare gli impianti. La Regione ha inviato al ministero e all’Agcom la comunicazione formale della delibera della Giunta regionale che considera la piattaforma marina idonea a sostituire il sito di San Silvestro. Cosa aspettano, dunque, il ministero e l’Agcom ad eliminare San Silvestro dall’elenco dei siti selezionabili?”
Solo dopo l’approvazione da parte della Commissione Ambiente del documento con il quale il Consiglio comunale ribadiva la propria contrarietà a un qualunque ipotetico reinserimento di San Silvestro nel Piano Nazionale delle Frequenze, la protesta – culminata nel ricovero di Ennio Salle presso l’Ospedale Civile di Pescara – è stata sospesa.

Il Sindaco ha provveduto a consegnare direttamente delibera e convocazione dell’Agcom nelle mani di Mariano D’Andrea, al quale avrebbe chiesto espressamente di interrompere lo sciopero, in quanto: “ora ci sono le condizioni per portare avanti, insieme, un progetto concreto, che peraltro intendo presentare anche al nuovo Ministro per lo Sviluppo Economico entro qualche giorno, mettendolo al corrente del ‘caso’ San Silvestro” – ha detto il Sindaco, Luigi Albore Mascia – “Sono felice che Mariano abbia deciso di fermare la protesta, almeno sino all’incontro del 6 dicembre: abbiamo contattato insieme al telefono Salle per ora trattenuto in ospedale per accertamenti, lo abbiamo informato delle ultime novità ….. Ora l’appuntamento è per lunedì alle 9.30 in Consiglio comunale per l’approvazione scontata della delibera”.

di Loris Tarli

20 novembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook