L’Aquila: presto una via intitolata a Marco Simoncelli

di Patrizia Tarli

La scomparsa del campione del motociclismo, che ha perso la vita a soli 24 anni in un tragico incidente nel circuito malese di Sepang, ha unito nel dolore tutto il mondo sportivo e non solo.

“La drammatica scomparsa di Marco Simoncelli, ha lasciato un vuoto incolmabile. Il giudizio è unanime “ – queste le parole del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, che ha accolto la richiesta proveniente dal Motoclub dei “motociclisti aquilani”, di intitolare una via o una piazza in memoria del motociclista romagnolo.

Ancora scossi per la perdita, i componenti del motoclub hanno chiesto l’intitolazione di una strada in ricordo del campione – “Per il motociclismo italiano è stato un giorno di profonda tristezza che non avremmo mai voluto vivere. Simoncelli era una certezza dello sport motociclistico, ma soprattutto un ragazzo che come noi aveva nel sangue la passione smisurata per le due ruote” – ha dichiarato Massimiliano Mari Fiamma, presidente del Motoclub.

Il Sindaco dell’Aquila, di concerto con l’assessore allo Sport Arduini, si è impegnato nel dare seguito alla richiesta e ha definito Simoncelli “Un talento emergente, un animo generoso. Il ragazzo della porta accanto capace di strappare un sorriso ad ogni sua esternazione e far sognare ogni volta che saliva sulla moto”. Mentre l’Assessore Arduini ha dichiarato: “Inoltreremo immediatamente la richiesta alla commissione toponomastica per tutti gli adempimenti necessari all’intitolazione richiesta, affinché la città ricordi Sic con l’affetto dovuto ad un giovane campione”.

 

24 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook