Pescara: L’ Amministrazione Comunale, evidentemente lontana dai bisogni e dalle aspettative della cittadinanza, scontenta tutti

Persino l’ubicazione di un impianto sportivo è causa di malessere nella propria maggioranza e con la cittadinanza. “Il Sindaco ed il suo portavoce fanno solo chiacchiere e li chiacchiere si li port lu vent” avrebbe affermato Don Valentino Iezzi Parroco di S. Donato a chiusura della messa nella sua Parrocchia, stanco delle promesse del Sindaco e della Giunta che hanno abbandonato S. Donato.

In particolare si sarebbe lamentato perché il promesso campetto sportivo, sull’area a disposizione dietro la Chiesa, non si è fatto ne si sa quando sarà realizzato. Al contrario, a poche centinaia di metri di distanza, oltre 5 mila cittadini hanno firmato una petizione popolare per impedire la realizzazione di un impianto sportivo dentro il Parco della ex caserma Di Cocco. Impianto che vuole assolutamente realizzare per poi darlo in gestione a privati.

 

Appena fuori del muro di recinzione, a confine con il Parco Di Cocco, dietro la Chiesa di S. Luigi Gonzaga, esiste da anni un campo sportivo polivalente a disposizione dei ragazzi, la realizzazione di un ulteriore impianto rappresenta uno spreco e una beffa per i cittadini di S. Donato. Come è di facile constatazione e come abbiamo esplicitato in una apposita diffida al Sindaco ed agli uffici competenti, l’amministrazione comunale di Pescara distoglie illegittimamente risorse finanziarie stanziate nel Piano triennale delle opere pubbliche per iniziative come quella rivendicata da Don Valentino in direzione di altre iniziative, la realizzazione dell’impianto sportivo all’interno del Parco della ex caserma Di Cocco, non previste dallo stesso piano delle opere pubbliche.

Con un colpo solo il Sindaco Mascia è riuscito a scontentare due territori della Città nonostante le mirabolanti promesse sbandierate in occasione di inutili e superflue scoprimenti di targhe che aspettano il realizzarsi di quanto sopra impresso. Caro Don Valentino, aiutaci a far capire al Sindaco i bisogni e le aspettative dei cittadini, salvaguarderemo così un Parco e, con i fondi stanziati per realizzare l’impianto sportivo al Parco Di Cocco, faremo realizzare un impianto sportivo, a S. Donato, dove, siamo sicuri, c’è veramente bisogno.

Avvisiamo i tanti cittadini, che ancora vogliono firmare la petizione, che il prossimo week-end riprenderà la raccolta firme contro la costruzione dell’impianto sportivo nel Parco Di Cocco.

Tutti coloro che vogliono firmare lo potranno fare nei gazebo installato in città nelle seguenti località: Sabato 24 dalle ore 10,00 alle 20,00 – Viale Marconi angolo Via Tommaso Da Celano e Viale D’Annunzio angolo Via Conte Di Ruvo; Domenica 25 dalle ore 10,00 alle 20,00 (Riviera Sud) Viale C.Colombo altezza Via Vespucci.

 

 

a cura di Andrea Marasea

 

22 settembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook