Esplosione in scuola materna a Piano d’Accio. Sfiorata la tragedia

Esplosione in scuola materna a Piano d’Accio. Sfiorata la tragedia

Per una volta un santo protettore ha vigilato  sul nostro futuro ma si ipotizza il reato di disastro colposo

Piano D'AccioIeri intorno alle ore 18.00 fortunatamente a scuola chiusa è esplosa la caldaia della scuola materna di Piano d’Accio. Da tempo i docenti avevano denunciato la presenza di forti odori di gas, tanto che da un paio di giorni erano presenti sul posto i tecnici per i lavori di manutenzione. Ora si cerca di capire se effettivamente sono state prese delle misure di sicurezza per la posa in opera dei lavori . La Procura della Repubblica,il dottor Giovagnoni insieme al capo della Squadra Mobile Capasso e al Sindaco Brucchi hanno avviato le indagini per  comprendere le cause che potevano portare ad una vera e propria tragedia. Molti dei genitori dei piccoli allievi si sono riuniti davanti all’edificio formando un comitato spontaneo per fare luce  su questa vicenda che getta nel panico la cittadinanza locale. Una fuga di gas o il malfunzionamento di una caldaia non possono gettare nella preoccupazione un intero quartiere ed un intero corpo docenti. Fortunatamente sono rimaste illesi i cinque operatori volontari stavano operando nel piano superiore dell’edificio.

I Vigili del Fuoco isolato la zona mettendo in massima sicurezza lo stabile. Le indagini si accentreranno sulla Ditta che ha in appalto la gestione dell’impianto di riscaldamento e sui funzionari comunali che avrebbero dovuto eseguire le verifiche finali.

di Andrea Marasea

4 ottobre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook