La Regione Abruzzo vara un piano a favore dell’occupazione giovanile

di Loris Tarli

La Giunta regionale Abruzzo con D.G.R. 572 dell’8 agosto 2011, ha ratificato, il Piano Integrato denominato: “Giovani Abruzzo” 2011-2013.

Tramite una Convenzione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Regione Abruzzo e Regione Molise vogliono agevolare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, favorendo la transizione scuola-lavoro e stimolando l’imprenditorialità e il sistema produttivo regionale.

 

Questo progetto è stato pubblicato sul BURA n.54 del 7 settembre 2011, è stato previsto uno stanziamento di € 12.370.000,00, di cui € 6.800.000,00 messi a disposizione dalla Regione Abruzzo a favore di giovani, imprese e fornitori regionali di servizi per l’impiego pubblico e privato nonchè € 5.570.000,00 destinati ai Programmi nazionali FIxO S&U e AMVA gestiti da Italia Lavoro S.P.A.

Il Piano è articolato in due aree:

–          Area occupabilità e placement (tirocini di qualità; apprendimento per competenze; placement scuole secondarie);

–          Area occupabilità e creazione d’impresa (auto imprenditorialità).

L’obiettivo che si persegue è la realizzazioni di interventi per l’occupabilità e l’occupazione nei confronti di giovani laureati disoccupati ed inoccupati residenti nella Regione Abruzzo.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook