Laura Calì: storia di una donna, storia di un’ artista

Laura Calì: storia di una donna, storia di un’ artista

logoMU-Lucia-arezzoL’artista Laura Calì nasce 44 anni fa nella fredda provincia di Belluno; sin da giovanissima frequenta la scuola professionale di taglio e cucito e successivamente inizia a lavorare all’età di 19 anni in un’occhialeria bellunese.

Sarà proprio questa fabbrica a “incentivare” la grande e minuziosa manualità dell’artista; nel 2006 Laura si separa dal marito e nel 2012 la situazione si complica poiché perde il lavoro in fabbrica, dopo ben 25 anni di operato.

Così , dopo tanti anni passati nell’occhialeria Laura si ritrova senza lavoro … ma nel 2013 la sua vita inizia a cambiare, e grazie al sostegno del compagno Max nasce il progetto artistico denominato: I Sogni di Mù”.

pendente-wirewrap-MUUna serie di gioielli nati dalla maestria e dallo studio dell’artista con l’utilizzo della pasta polimerica; questo materiale si lavora a mano e con esso si possono creare forme di ogni tipo e colore.

Ma lavorarla non è semplice, occorre uno studio approfondito della tecnica e, naturalmente una buona dose di creatività; dopo qualche mese l’artista fonda la pagina Facebook: I Sogni di Mù e a luglio 2013, dopo lo studio della tecnica “wire wrapping” nasce il progetto Muskio Jewels, dove vengono realizzati gioielli come veri e propri pezzi unici.

I pezzi nascono dall’intreccio di fili di ferro e pietre, le realizzazioni hanno un sapore “epico” , romantico e originale; essi divengono delle vere e proprie creazioni artistiche eccezionali.

Attraverso la realizzazione degli oggetti l’artista ritrova quel “piacere di comunicare” che il lavoro monotono della fabbrica le aveva messo da parte, quella vena “comunicativa” che solo un oggetto d’arte riesce a dare.

Ma come nasce il progetto di un gioiello?”.

Da un’ispirazione, da un momento magico di malinconia, dalla colorazione della pietra.. ogni pietra ha un suo percorso e un proprio status” risponde l’artista.

fiori-parure-muA volte la vita riesce a chiuderti una porta, ma con un po’ di impegno e costanza forse .. ne possiamo aprire un’altra ancora più grande, ancora più unica e speciale ; questo articolo nasce da un’intervista fatta all’artista, delle domande poste quella che racchiude la “chiave” del mio articolo è questa: “Ci si può reinventare nella vita? Riuscire a ricominciare un nuovo cammino? “

Secondo l’artista sicuramente si, con costanza, lavoro, studio e un sorriso.. perché si sa, l’essere positivi aiuta sempre.

Cosi che possiamo affermare che non è mai tardi per esprimere ciò che una persona è e può fare, creare sicuramente dona una gioia immensa… quella gioia che spero andrete a conoscere nella pagina Facebook dell’artista.

di Lucia Arezzo
14 dicembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook