Napolitano: “No aiuti Ue, tener conto esperienza Monti”

“Fino ad ora l’Italia non ha ricevuto un solo euro dall’Europa e non è prevedibile, né all’ordine del giorno, nessuna richiesta di aiuti”. Lo ha assicurato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano durante la conferenza stampa all’Aja, al termine del colloquio con il primo ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte.

“Stiamo facendo la nostra parte – ha aggiunto il presidente – e siamo intenzionati a farla ancora: sono state adottate scelte severe e sacrifici che erano necessari per un cambiamento rispetto a una fase precedente dove si era accumulato troppo debito pubblica”.

Giorgio Napolitano ha anche risposto ad una domanda sulla legge elettorale: “Anche la migliore legge elettorale non può garantire automaticamente la soluzione di un governo stabile, che è il risultato di scelte e accordi politici”. Per questi motivi Napolitano ha inviato i cittadini ad essere “consapevoli che serve un governo stabile e non diviso” e a tener conto, nel voto di aprile, “della importantissima esperienza di un anno portato avanti dal governo Monti”.

Ermes Antonucci

24 ottobre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook