Hollande: La Grecia sia credibile. Samaras: Rimarremo nell’Eurozona

“Dobbiamo adoperarci affinché la questione greca non si riproponga più. Per me non c’è alcuna questione: la Grecia deve restare nell’Eurozona”. Sono queste le parole del presidente francese François Hollande, che, durante una conferenza stampa congiunta con il primo ministro greco Samaras, ha affermato che Atene “deve dimostrare la credibilità del suo programma e i suoi dirigenti devono andare in fondo”. In altre parole, la Grecia deve meritarsi la fiducia dell’Ue.

“Stiamo aspettando il rapporto della troika – ha aggiunto Hollande – una volta che avremo questo rapporto, una volta che gli impegni saranno confermati, l’Europa dovrà fare ciò che è necessario. Stiamo affrontando questa questione da due anni e mezzo ormai e non c’è più tempo da perdere. Ci sono impegni da riaffermare da entrambe le parti, decisioni da prendere, e prima è meglio è, cioè dopo il rapporto della troika al summit europeo di ottobre”.

Pronta la replica del presidente greco Samaras, che ha rassicurato tutti: “La Grecia ce la farà, rimarrà nell’Eurozona”. Proprio ieri, il Premier greco, ha incontrato a Berlino la cancelliera tedesca Angela Merkel, alla quale è stato richiesto maggiore tempo per attuare le misure necessarie per ottenere dall’Unione europea e dal Fondo monetario internazionale i finanziamenti indispensabili per allontanare lo spettro della bancarotta e l’uscita dall’euro.

Intanto, il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ha espresso la sua disapprovazione nei confronti della concessione di ulteriore tempo alla Grecia per attuare gli impegni assunti: “Più tempo significa più soldi”, ha sottolineato laconicamente Schaeuble.

 

Giuseppe Ferrara
25 agosto 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook