Perugia, cambia la mobilità in centro: in arrivo il nuovo regolamento ztl

A Perugia, si sa, l’accesso al centro storico ed il parcheggio hanno da sempre costituito un problema di non poco conto per residenti, studenti e cittadinanza in generale. Con lo scopo di agevolare il traffico e riqualificare l’acropoli, la Giunta comunale ha recentemente approvato la delibera quadro sul centro storico contenente il nuovo regolamento sulle zone a traffico limitato (ztl).

Il nuovo piano di mobilità, che contiene molte novità e modifiche rilevanti rispetto a quello precedente, è stato presentato in mattinata da Roberto Ciccone e Ilio Liberati, rispettivamente assessore alla mobilità e alle infrastrutture del Comune di Perugia.

Il regolamento, non ancora approvato in sede di Consiglio comunale, dovrebbe presumibilmente entrare in vigore dal prossimo primo maggio fino al 31 dicembre 2012, per un periodo di prova e di valutazione di 8 mesi, nel corso dei quali verranno presi in considerazione gli eventuali miglioramenti da apportare al piano per l’anno successivo.

 

Ztl e traffico. Dal lunedì al sabato, in tutto il centro storico (settori dall’1 al 5) e a corso Garibaldi, le zone a traffico limitato saranno aperte alla circolazione dalle ore 13 fino alle ore 24. La domenica e i giorni festivi, invece, ztl percorribili dalle 7 di mattina fino alla mezzanotte.

Il piano del Comune prevede poi un accordo con gli ordini professionali per dimezzare il numero dei permessi al traffico in centro storico. Al fine di attirare i più giovani, inoltre, è stata prevista la creazione di un anello senza sosta in piazza Italia che permetterebbe di raggiungere corso Vannucci a tutte le ore del giorno e della notte. Il provvedimento è stato pensato anche per incentivare i commercianti a realizzare iniziative che attraggano il maggior numero di persone possibile nel cuore della città e contribuire così al suo rilancio.

Parcheggi e passaggi pedonali. Per far fronte alla spinosa questione del posto auto, l’amministrazione comunale ha annunciato la proposta di realizzazione di circa 70 parcheggi interrati, di cui 20 in piazza Ferri e 50 in via Brunamonti, e di un ulteriore terzo parcheggio a corso Garibaldi, a ridosso del Cassero, che consentirà la pedonalizzazione di tutta la strada. Passaggi pedonali sono previsti anche lungo tutto il tratto che va da via San Girolamo a via Ripa di Meana.

Per alleggerire il traffico e rendere più economica la sosta serale il Comune e la società Sipa hanno siglato una convenzione che consente la sosta, ad una tariffa agevolata di 2 euro, dalle ore 20 fino alle 2 di notte nei parcheggi di piazza Partigiani, Briglie di Braccio-Ripa di Meana, Sant’Antonio e Piazzale Europa presso il quale, inoltre, i possessori della Carta Giovani possono parcheggiare gratuitamente dalle 18 fino alle 3 di notte.

L’acquedotto. “Sarà aperto intorno al 15 giugno un cantiere storico per la manutenzione straordinaria di via Fabretti e dello storico acquedotto della città”, ha annunciato in anteprima Ilio Liberati. Il cantiere, i cui lavori verranno suddivisi in due fasi (la prima si concluderà a settembre), causerà probabili disagi alla viabilità e comporterà una spesa di 300mila euro circa che verrà coperta per metà dal Comune di Perugia e per metà dalla Regione Umbria.

Marco Menchinella

14 aprile 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook